cerca

Dalla svolta di Trump ai problemi della maggioranza. Di cosa parlare stasera a cena

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

24 Maggio 2018 alle 19:16

Dalla svolta di Trump ai problemi della maggioranza. Di cosa parlare stasera a cena

Lettera da leggere, non preoccupatevi tanto la prosa trumpiana è allergica alla complessità e quindi in un minuto la leggete e facilmente riuscite a riferire qualche passaggio letterale agli amici a cena. Insomma salta tutto o quasi con la Corea del nord, e forse gli Stati Uniti ripensano la politica nell'area magari recuperando alcuni rapporti avviati da Obama.

 

Un escalier è sempre un escalier, anche se del Quirinale e anche se lo percorriamo verso l'alto, per rientrare, anziché per riuscire. E tale è l'esprit che ad esso si accompagna. Con Sergio Mattarella tardivamente rigoroso sulle sue prerogative. Certo, con lo stesso esprit difende anche i poteri e le esclusive del misterioso Conte, ma la condivisione in questo caso non porterà necessariamente chiarezza.

 

La questione dei ministri insomma è un bell'intreccio. Ma che può fare il Quirinale tardivamente orgoglioso? Puntare, come si diceva, sul gioco a specchio con Conte? E ma se bloccano un Paolo Savona esce fuori un altro, anche più deciso nella lotta all'euro.

 

Perché c'è un problema di concorrenza politica nella maggioranza, Salvini non ha intenzione di giocare un ruolo secondario e fa ancora un po' l'oppositore, il duro, il rivendicativo. Il problema crescerà e metterà sotto pressione gli stessi 5stelle e il loro spirito di adattamento.

 

Mentre c'è il "no" chiaro di Silvio Berlusconi, scelta che ha conseguenze future.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi