cerca

Il pensiero non è così debole

Vattimo demolisce gli idoli della modernità, ma sa essere lieve nella sua filosofia dell’arte e della religione

6 Agosto 2018 alle 10:32

Il pensiero non è così debole

Gianni Vattimo. Il suo ultimo libro, “Essere e dintorni” (La Nave di Teseo), è una raccolta di conferenze, lezioni, seminari, convegni, “inviti qui e là” (foto LaPresse)

"I Buddenbrook", il romanzo capolavoro di Thomas Mann, narra le vicende di una famiglia borghese mercantile di Lubecca, per un arco di tempo tra il 1835 e il 1877 e attraverso quattro generazioni. La famiglia passerà da momenti di floridezza ad altri di dissesto, fino alla definitiva rovina. Alla severa etica luterana degli inizi subentrano progressivamente un’inquietudine e inerzia che emergeranno nella fragilità décadent dell’ultimo rampollo, Hanno, appassionato della musica di Wagner. E sarà, se non il Götterdämmerung, il Crepuscolo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Angiolo Bandinelli

Nato a Chianciano nel 1927. Vive a Roma. Dirigente di “Radicali italiani” e dell’Associazione “Luca Coscioni”. Segretario nazionale del Partito Radicale nel ‘69, ‘71 e ‘72. Deputato nella 9^ legislatura, consigliere comunale a Roma nel 1979. Negli anni ’50-‘60 ha collaborato al “Mondo” di Mario Pannunzio. Ha diretto giornali e riviste d’area, collane editoriali. Saggi, versi, prose, racconti, traduzioni letterarie dall’inglese (Eliot, “the Waste Land”; D.G. Rossetti, “The house of life”; Yeats, “The Tower”; Stevenson, “The Merry Men”, Robert Lowell, Gary Snyder, ecc.) e dal francese (Hugo, Mallarmé, Baudelaire, B. Péret, F. Jammes, ecc.). Collabora a giornali e riviste.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi