cerca

Tra Maigret e Dio

Delitti, totem e tabù, colpa e vergogna. Le riflessioni sul giallo di Sciascia, conquistato dal celebre commissario di Simenon

18 Giugno 2018 alle 13:20

Tra Maigret e Dio

Georges Simenon

Le regole sono fatte per essere infrante, anche nella letteratura di genere. Ogniqualvolta una costruzione teorica pare stabilita in tutti i suoi aspetti, c’è sempre qualcuno che sa individuare le crepe, le zona d’ombra. Ed è proprio lì che la sua attenzione e curiosità puntano lo sguardo. Nel 1928 Van Dine, stendendo una serie di personali comandamenti-regole sul giallo, affermava che “ci dev’essere un colpevole e uno soltanto, qualunque sia il numero dei delitti commessi. Il colpevole può aver naturalmente...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi