cerca

La bozza della legge di Bilancio e i dazi della Cina agli Stati Uniti

Che cosa è successo in Italia e nel mondo in poche righe e senza fronzoli. Le notizie del giorno in breve

3 Agosto 2018 alle 21:33

La bozza della legge di Bilancio e i dazi della Cina agli Stati Uniti

Il premier Giuseppe Conte (a sinistra) e il ministro dell'Economia, Giovanni Tria (foto LaPresse)

In Italia

Il Senato fa slittare di un anno l’obbligo vaccinale per le iscrizioni alla scuola dell’infanzia e ai nidi. I favorevoli sono stati 149, i contrari 110 e un solo astenuto. Viene così abrogata la legge Lorenzin. I senatori del Pd Dario Parrini, capogruppo in commissione Affari costituzionali, e Simona Malpezzi: “Con questo atto M5s e Lega dichiarano la vittoria dei no vax e soprattutto si assumono la responsabilità di diminuire l’immunità di gregge”.

Giovanni Gallavotti, 77 anni, è il primo italiano a vincere il Premio Poincaré, maggiore riconoscimento internazionale per la Fisica matematica.

 


 

Promossa la bozza della legge di Bilancio. Il premier Giuseppe Conte ha riunito i principali ministri del governo a Palazzo Chigi per discutere della legge di Bilancio. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, ha espresso soddisfazione per l’accordo sulle linee proposte.

 


 

“Aboliamo la legge Mancini”, ha proposto il ministro per la Famiglia, Lorenzo Fontana, su Facebook: “E’ diventato l’arma ideologica per puntare il dito contro il popolo italiano”.

 


 

Archiviata l’inchiesta su Montepaschi e Unicredit dal gip del Tribunale di Trani per “infondatezza della notizia di reato”. L’inchiesta per usura bancaria era a carico di 62 figure apicali di Monte dei Paschi, Bnl, Unicredit e Popolare di Bari, ma anche di Banca d’Italia e ministero del Tesoro, fra cui l’attuale ministro delle Politiche europee, Paolo Savona.

 


 

Il pil potrebbe accelerare nel terzo trimestre dell’anno visti il secondo incremento consecutivo della produzione industriale in giugno e la revisione al rialzo del dato congiunturale di maggio.

 


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib +0,80 per cento. Differenziale Btp-Bund a 254 punti. L’euro chiude in calo a 1,15 sul dollaro.

 


 

Nel mondo 

Gli Stati Uniti hanno sanzionato una banca russa per avere svolto attività finanziarie “illegali” con la Corea del nord. La banca, la Agrosoyuz, avrebbe condotto “una transazione significativa” per Han Jang-su, il rappresentante a Mosca della Foreign Trade Bank, la principale banca di cambio coreana. Avrebbe così aiutato Pyonyang a non rispettare le misure stabilite dal consiglio di Sicurezza delle Nazioni unite per bloccare il suo programma nucleare e missilistico.

“I programmi della Corea del nord sugli armamenti non sono coerenti con gli impegni che Kim Jong-un ha preso con gli Stati Uniti”, ha detto il segretario di stato, Mike Pompeo, a Singapore.

 


  

La Cina ha proposto dei dazi punitivi contro gli Stati Uniti. Pechino vorrebbe colpire l’equivalente di 60 miliardi di dollari di beni, che vanno dal gas naturale liquefatto (Lng) agli aerei. “60 miliardi sono una risposta debole rispetto ai nostri 200 miliardi di dollari”, ha ironizzato Larry Kudlow, consigliere economico della Casa Bianca.

  


 

Macron ha ricevuto Theresa May nella sua residenza in Costa Azzurra. Durante i colloqui informali i due leader hanno parlato dei negoziati sulla Brexit.

 


 

Si è dimesso Nikos Toskas. Il ministro greco della Protezione civile ha rassegnato le dimissioni in seguito agli incendi che lo scorso mese hanno ucciso 88 persone.

  


 

La Lira turca è ai minimi storici contro il dollaro. “La Turchia sta affrontando una guerra commerciale”, ha detto Erdogan riferendosi alle sanzioni imposte mercoledì ad Ankara dagli Stati Uniti.

  


  

Sono morte 25 persone in Afghanistan. Due attentatori hanno colpita la moschea sciita nella città di Gardez, nella parte orientale del paese. L’attacco non è stato ancora rivendicato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi