cerca

A Roma l'emergenza buche è ormai un'emergenza voragini

Un suv è sprofondato nella circonvallazione Gianicolense 

13 Marzo 2018 alle 19:01

Una voragine si è aperta, la notte scorsa, lungo la circonvallazione Gianicolense a Roma. Due auto, parcheggiate lungo la strada, sono rimaste coinvolte: una vettura, in particolare, è in parte sprofondata nella maxi buca. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area e spostato, col supporto dell'autogru, i due veicoli coinvolti. A metà febbraio scorso, nel quartiere Balduina, si era aperta un'altra voragine che ha inghiottito metà strada. Il 6 marzo si è aperta un'altra voragine all'inizio della Tangenziale Est in direzione Tiburtina.

    

"La città sta letteralmente crollando e mettendo a repentaglio l'incolumità dei cittadini", attacca il Codacons. E intanto offre assistenza legale ai residenti, ai fini delle dovute richieste risarcitorie nei confronti del Comune, e ricorda ad automobilisti e motociclisti che è possibile ottenere il risarcimento danni da dissesto stradale scaricando l'apposito modulo pubblicato sul sito dell'associazione. "Si tratta della terza maxi-voragine che nel giro di poche settimane si è aperta a Roma, inghiottendo automobili in sosta. Non vorremmo che il Campidoglio stia accelerando in modo troppo violento sul progetto di ridurre il numero di auto in circolazione a Roma, facendole sparire nelle voragini! – ha dichiarato il presidente del Carlo Rienzi – Non è più possibile attendere oltre perché ad essere a rischio non sono solo auto e moto, ma la stessa incolumità degli utenti, e si deve procedere ad un rifacimento strutturale delle strade per evitare che Roma si inabissi come la leggendaria Atlantide".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lucafum

    13 Marzo 2018 - 22:10

    Quamdiu stabit Colyseus stabit et Roma / cum cadet Colyseus cadet et Roma / cum cadet Roma cadet et mundus

    Report

    Rispondi

  • marco.ullasci@gmail.com

    marco.ullasci

    13 Marzo 2018 - 21:09

    Se anziche' i suv si usassero degli ecologici e leggeri carretti a pedali non ci sarebbero questi problemi. E' tutto un gomblotto dei capitalisti contro la sindachessa!

    Report

    Rispondi

Servizi