Il 26 riaprono bar e ristoranti, anche la sera, all'aperto

Carmelo Caruso

Tra poche ore l'annuncio di Draghi: "Tutto ciò che è all'aperto è consentito" Si riapre il 26. Passa la linea che all'esterno il rischio contagio è basso. Rimane il coprifuoco

    Dal 26 riaprono bar e ristoranti. Anche la sera. Dopo un acceso dibattito è passata l'idea che all'aperto il rischio contagio è basso. E dunque si riapre. Tra poche ore Mario Draghi annuncerà la notizia che tutti attendevano. E' stata suffragata dal professore Franco Locatelli che ha motivato al presidente e ai ministri le ragioni della proposta. Passa insomma l'idea che tutto ciò che è all'aperto si può riaprire. Questa la frase che Draghi dovrebbe dire: "Tutto ciò che è all'aperto è consentito"

     

    Resta il coprifuoco alle 22. Contrari erano i ministri Patuanelli, Franceschini, Speranza. Nelle regioni che non sono in zona rossa riaprirebbero anche scuole e università. Dal primo maggio torna il giallo tra i colori che si attribuiscono alle regioni in base all'indice dei contagi.

    • Carmelo Caruso
    • Carmelo Caruso, giornalista a Palermo, Milano, Roma. Ha iniziato a La Repubblica, ha scritto otto anni per Panorama occupandosi di politica, cronaca, cultura. Nel 2018 a Il Giornale. Oggi in redazione a Il Foglio.