cerca

Il diritto degli U2 di dire quel cavolo che vogliono

I santoni del rock sono intervenuti a favore dell'aborto nella cattolicissima Irlanda, dove a breve si terrà un referendum. Ed è scoppiato un casino 

8 Maggio 2018 alle 06:06

Il diritto degli U2 di dire quel cavolo che vogliono

Foto LaPresse

Sono quarantadue anni esatti che Bono Vox, The Edge e comprimari ci deliziano con il loro rock ad alto e intermittente contenuto spirituale, i loro In the name of Love e i versetti dei salmi sparpagliati come coriandoli nelle loro canzoni. E da altrettanti anni ci bombardano pure con i loro debiti da cancellare, guerre da far finire e filantropie arcobaleno. Ci sono milioni di adoratori che ne hanno fatta una religione, degli U2, sempre pronti a perdonarli ogni volta che a Bono usciva una boiata da paradiso in terra un po’ più grossa del solito. Ora però la fu cattolicissima Irlanda il 25 maggio va a votare un referendum sull’aborto, in realtà si tratta di abrogare l’ottavo emendamento della Costituzione che attribuisce il diritto alla vita al nascituro e permette di abortire solo se la donna rischia di morire. E i santoni del rock globale che ti fanno? Twittano invitando a votare per l’abrogazione. Anzi The Edge ha parlato proprio ai giornali. E niente, è scoppiato un casino. Gente che gli da di scomunicati, chi minaccia di strappare i biglietti già comprati del prossimo concerto. Bene. Trovandomi per una volta con le carte in regola, lo dico tranquillo: sono contro, all’aborto. Ma in una Santa Romana Chiesa dove ognuno fa quel che vuole, anche iscriversi al Ku Klux Klan, il diritto di dire quel cazzo che si vuole non è sacro?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Nambikwara

    Nambikwara

    08 Maggio 2018 - 10:10

    Che tutti possano dire ciò che pensano su un argomento è un fatto assodato ma il punto è un altro: è la correlazione fra argomento e soggetto che lo esprime ovvvero il people che ascolta l'opinione di Bono il "Santone" ma oserei dire un santino veicolato da twitter nell'argomento aborto. Se la gente pesasse meglio l'argomento e chi lo esprime ci sarebbero meno chiacchiere inutili . Il caso dei No-vax è emblematico.

    Report

    Rispondi

Servizi