Per capire le elezioni italiane guardate le quote delle scommesse inglesi

Quando la pubblicità dei sondaggi sarà vietata, occorrerà dare una occhiata al picchetto degli sperimentati bookmaker

15 Febbraio 2018 alle 06:00

Ecco il partito delle elezioni subito

I bookmaker inglesi lanciano in rete le quote per scommettere sulle elezioni italiane. Inutile storcere il naso, l’affidabilità del pronostico si fonda sui soldi che rischiano in proprio. Il M5s è quotato 1.29, il Pd 3.50, Forza Italia 21, Lega 26. Per chi è poco pratico delle regole del gioco vuol dire che se ad avere più parlamentari sarà il M5s, chi ci ha scommesso 100 euro ne vincerà in più 29, se malauguratamente il nuovo parlamento dovesse avere come gruppo maggioritario quello di Salvini, ai 100 euro giocati se ne aggiungerebbero 2.500. Quando la pubblicità dei sondaggi sarà vietata, occorrerà dare una occhiata al picchetto degli sperimentati bookmaker inglesi. Da sempre accettano scommesse su tutto e le sollecitano su tutti i tipi di eventi importanti. Naturalmente si documentano adeguatamente senza essere sospettabili di partigianeria. Infatti hanno già capito, e lo fanno capire anche a noi attraverso il traguardo che fissano per la competizione, che quello che conta sarà la forza dei singoli gruppi parlamentari e non delle coalizioni, che come in un caleidoscopio potranno scomporsi e ricomporsi. L’immagine che poi potrà fissarsi, se ci riuscirà, sarà il traguardo di un’altra gara e l’oggetto di un altro picchetto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • travis_bickle

    15 Febbraio 2018 - 09:09

    Le quote dei bookmakers sono calcolate per guadagnarci in ogni caso. Ergo dipendono dalle puntate degli sommettitori. Ergo ci dicono cosa pensa "la base", non cosa pensano i "ben documentati" allibratori.

    Report

    Rispondi

Servizi