Oppressi & dittatori

Andrea Marcenaro

Abu Mazen ha riaffermato "il supporto dello Stato di Palestina al diritto dell’amica Repubblica popolare cinese di preservare la propria sovranità". Senza il pudore di coprirsi il muso con la mascherina

“La presidenza riafferma il supporto dello Stato di Palestina al diritto dell’amica Repubblica popolare cinese di preservare la propria sovranità, rifiutando i tentativi di destabilizzare la propria integrità territoriale, compresa Hong Kong”. Così ieri Mahmoud Abbas, detto Abu Mazen. Dove un sedicente oppresso, in realtà dittatore ufficioso, invita a massacrare una minoranza sicuramente oppressa dal dittatore con tanto di bollo. Si tratta del finto appoggio a quella nobilissima idea del cazzo, “due popoli due stati”, e nel contempo di sincero aiuto al collega cinese determinato a fare a pezzi “un paese due sistemi”. Senza manco il pudore, per una puttanata del genere, di coprirsi il muso con la mascherina del socio.

Di più su questi argomenti:
  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.