Il referendum, tre anni dopo

Andrea Marcenaro

La gioia di Roberto Speranza dopo la vittoria del No: “Oggi si è scritta una bellissima pagina di partecipazione democratica. L’Italia ha dimostrato ancora una volta di essere un grande paese”

“Oggi si è scritta una bellissima pagina di partecipazione democratica. L’Italia ha dimostrato ancora una volta di essere un grande paese. Nel campo del No c’è stato un pezzo irrinunciabile del centrosinistra e noi l’abbiamo rappresentato dentro il Pd. Il risultato dimostra che eravamo nel giusto”. La dichiarazione venne rilasciata dall’onorevole Roberto Speranza dopo il No al referendum, esattamente tre anni fa, nell’ambito di una riflessione rimarchevole per numerosi motivi. Caso unico, tra l’altro, di paese occidentale in cui un matto con lo scolapasta in testa diventerà ministro della Salute.

Di più su questi argomenti:
  • Andrea Marcenaro
  • E' nato a Genova il 18 luglio 1947. E’ giornalista di Panorama, collabora con Il Foglio. Suo papà era di sinistra, sua mamma di sinistra, suo fratello è di sinistra, sua moglie è di sinistra, suo figlio è di sinistra, sua nuora è di sinistra, i suoi consuoceri sono di sinistra, i cognati tutti di sinistra, di sinistra anche la ex cognata. Qualcosa doveva pur fare. Punta sulla nipotina, per ora in casa gli ripetono di continuo che ha torto. Aggiungono, ogni tanto, che è pure prepotente. Il prepotente desiderava tanto un cane. Ha avuto due gatti.