cerca

Ripartiamo dai fischi? Sicuri?

Ho quasi sempre torto e non azzecco una previsione, ma una cosa vorrei dirla 

23 Agosto 2018 alle 06:18

Ripartiamo dai fischi? Sicuri?

Maurizio Martina e Massimo Ferrero ai funerali delle vittime di Genova. Foto LaPresse

Ho quasi sempre torto, non azzecco una previsione, sbaglio tutto con Franca, bevo e non devo, dovrei passeggiare e non passeggio, sarebbe d’obbligo riguardarmi e non lo faccio, leggere e non leggo, andare di tanto in tanto al cinema e non ci vado, imparare a ragionare con calma e lo faccio sempre con eccessiva passione, diventare meno fazioso con l’avanzare dell’età e lo divento di più, fare qualche viaggetto con mia moglie, ma massimamente godo a non spostarmi. E mica scherzo, davvero ho quasi sempre torto: ma se vi dico che quel Martina “ripartiamo dai fischi” mi sembra scemo?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • sergioanania

    24 Agosto 2018 - 09:09

    cancella il sembra... e'

    Report

    Rispondi

  • fabriziocelliforli

    23 Agosto 2018 - 19:07

    Non c'entra un emerito ma il desiderio di blaterare a vanvera è irrefrenabile e momentaneamente terapeutico. Ho 52 anni e non viaggio dal 1998. Ed è bellissimo girellare per Forlì in bicicletta canticchiando: "tutta mia la città .. un deserto che conosco ecc""

    Report

    Rispondi

  • gesmat@tiscali.it

    gesmat

    23 Agosto 2018 - 10:10

    Mi pongo la stessa domanda tutte le volte che vedo questo Martina rimbrottare, poco convinto, i governanti del momento. Si vede, lontano un miglio, che non crede, neppure lui, a quello che dice. Glielo avrà ordinato il medico di sparare, ogni santo giorno, tre quattro cazzate coram populo? Confesso che, prima di rivestire i panni di Cassandra, mi sembrava una persona seria.

    Report

    Rispondi

  • nathan.artom

    23 Agosto 2018 - 09:09

    Bravissimo Andrea, come quasi sempre. Ma fatti una lunga passeggiata un poco veloce ogni giorno e, se non lo fai già, prenditi un' aspirinetta ogni giorno, chè vorrei continuare a leggerti per molto tempo ancora. Se capiti nella Riviera di Ponente vieni (venite) a prendere un aperitivo a casa mia: ti (vi) troverete bene (al Foglio avete il mio indirizzo mail per prenderci un appuntamento). A.A.: Un Medico, prima scarso giocatore con le cannette in Salita della Noce

    Report

    Rispondi

    • Barbara Mella

      24 Agosto 2018 - 20:08

      Aspirinetta dipende: se per caso ha, come me, già di suo difficoltà a coagulare, rischia di morirci dissanguato come stavo rischiando io quando si sono messi in testa che "a una certa età l'aspirinetta ci vuole". Vedo comunque che sei molto giovane: avrai sicuramente tempo per imparare a non fidarti delle regole. A proposito: buon compleanno, anche se sono passate un paio di settimane.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

Servizi