cerca

Un sigillo del “governatore di Gerusalemme” all'Unesco

Era la più alta carica amministrativa dell’epoca, citata a più riprese dalla Bibbia, ma priva finora di riscontri nelle testimonianze archeologiche

5 Gennaio 2018 alle 06:03

Un sigillo del “governatore di Gerusalemme” all'Unesco

E’ passata un po’ troppo sotto silenzio la notizia, resa nota dal Dipartimento israeliano per le antichità, del ritrovamento di un sigillo risalente a 2.700 anni fa con sopra iscritto il titolo di “governatore di Gerusalemme”. Era la più alta carica amministrativa dell’epoca, citata a più riprese dalla Bibbia, ma priva finora di riscontri nelle testimonianze archeologiche. Di scoperta fragorosa e di conferma straordinaria hanno parlato dunque le autorità ebraiche, che hanno visto nel sigillo la conferma materiale di Gerusalemme israelita. Bocche cucite invece dall’altra parte. Quantunque, per una volta, i silenzi di parte araba del tutto ingiustificati non sembrino. Ma quale botto, si confidano gli esperti dell’Unesco, ma quale notizia fragorosa: “Roba così esplosiva, vengono a raccontarci, e manco sarebbe palestinese?”.

 

Ps. Ma la difesa della Costituzione, da parte del presidente Mattarella, è vincolo di mandato a tempo indeterminato, part-time, o tipo hobbie?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • carlo.trinchi

    06 Gennaio 2018 - 08:08

    E come cacciare il papa da Roma perché questa fu pagana prima. Le solite fregnacce. Ora pure archeologiche che nulla aggiungono allo stato attuale di Gerusalemme di città santa di tutti e proprietà di nessuno. Lasciamo che quella città viva le favole dei suoi visionari che parlavano con il loro Dio, che sono saliti in cielo su cavalli alati o risucchiati o che parlavano con rovi ardenti. Modificare questo al tempo presente ha altre logiche che non si possono ricondurre ad un bottone con scritto su governatore di Gerusalemme. Se cosi facessimo Roma sarebbe, dovrebbe tornare ad essere, governatrice d’Europa.

    Report

    Rispondi

  • Dario

    Dario

    05 Gennaio 2018 - 12:12

    Certo che su questa base la Grecia potrebbe legittimamente pretendere tutta l'Italia meridionale. Siamo sicuri che appoggiare la legittimità della sovranità sull'archeologia sia una buona idea?

    Report

    Rispondi

    • guido.valota

      05 Gennaio 2018 - 14:02

      La sovranità certamente no, per quella bisogna vincere le guerre. Ma per ridicolizzare ulteriormente la riscrittura Unesco della Storia sotto dettatura dei regimi islamici, aiuta.

      Report

      Rispondi

  • fabriziocelliforli

    05 Gennaio 2018 - 11:11

    ..o tipo hobbitt

    Report

    Rispondi

Servizi