cerca

Grazie a tutti gli antifascisti a 24 carati

A de Bortoli, Mieli, Cerno, Floris, a tutti quelli che hanno accolto il risultato delle elezioni in Sicily con grandi applausi

7 Novembre 2017 alle 06:12

Grazie a tutti gli antifascisti a 24 carati

A Ferruccio De Bortoli, a Paolo Mieli, Massimo Giannini, Stefano Folli, Massimo Franco (il quale, che ci crediate o no, è diventato opinion leader), così come ad Antonio Polito, a Ernesto Galli o a quel Cerno, assai più scattante di Calabresi, ma poi a molti altri, da Giovanni Floris come all’amata Bianca (che ci perdoni), a tutte e tutti loro, essendo ormai concluse le elezioni in Ohio, pardon, in Sicily, dobbiamo un grande grazie. L’ottimo fascista è salito, un antifascista arrogante sembra sceso. Sembra. Eppure loro, antifascisti a 24 carati, hanno accolto applaudendo il risultato.

 

Si chiama civiltà. Democrazia. Non solo questo. E’ ufficiale, da ieri, che la Mafia siciliana non controlli un voto che sia uno. Questione nota, dato che ora va forte la ’ndrangheta, però ufficializzarla è meglio. Bisognerebbe dunque festeggiare. Si mettessero allora in ghingheri, tutti i suddetti ringraziati. Andassero dall’Amor nostro in processione. Magari ad Arcore, magione della quale, ultimamente, sembrerebbero tutti diventati entusiasti. Troverebbero una cena elegante. Oh, mi raccomando. Quando poi Lui (non togliere la maiuscola) toccasse loro le tette, chiamassero me tra una ventina d’anni, che glie lo spiego.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • fabriziocelliforli

    07 Novembre 2017 - 14:02

    Ho paura , da milanista, che ci svenda la Sicilia ai Chinabombers. E che poi, una volta reimpossessatosi del premierato ad honorem, ci svenda l'Italia sempre ai suddetti cosiddetti

    Report

    Rispondi

  • Carletto48

    07 Novembre 2017 - 10:10

    Prossima strategia politica del dopo elezioni 2018: il CAV la mente, Renzi il braccio.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    07 Novembre 2017 - 08:08

    Lui, ancora esule dal Parlamento, non era l’ Amor nostro? Con la maiuscola. Nostro, mi par d’aver capito, non di Renzi, che pare non l’abbia ancora capito. Con tutti i guai che ne conseguono, purtroppo. Per Renzi e non solo, ahime’.

    Report

    Rispondi

Servizi