Maurizio Crippa

Maurizio Crippa

Maurizio Crippa, vicedirettore, è nato a Milano un 27 febbraio di rondini e primavera. Era il 1961. E’ cresciuto a Monza, la sua Heimat, ma da più di vent’anni è un orgoglioso milanese metropolitano. Ha fatto il liceo classico e si è laureato in Storia del cinema, il suo primo amore. Poi ci sono gli amori di una vita: l’Inter, la montagna, Jannacci e Neil Young. Lavora nella redazione di Milano e si occupa un po’ di tutto: di politica, quando può di cultura, quando vuole di chiesa. E’ felice di avere due grandi Papi, Francesco e Benedetto. Non ha scritto libri (“perché scrivere brutti libri nuovi quando ci sono ancora tanti libri vecchi belli da leggere?”, gli ha insegnato Sandro Fusina). Insegue da tempo il sogno di saper usare i social media, ma poi grazie a Dio si ravvede.

E’ responsabile della pagina settimanale del Foglio GranMilano, scrive ogni giorno Contro Mastro Ciliegia sulla prima pagina. Ha una moglie, Emilia, e due figli, Giovanni e Francesco, che non sono più bambini

Trovati 1106 risultati

Cino e Tom, due educazioni sentimentali per gli italiani
Per Papa Francesco Milano non è vera “periferia”. Ma è terra di missione
Il giorno buio dell’Europa è un’irruzione contro i vitalizi
Cainite a destra
Mazzone-Ventura, gemelli diversi
Chiamarsi Tulliani e scoprire, dal gip, di essere “profondamente arrogante e predatore”
A Parliamone sabato, mai dire donna
La politica e l’Appeso
Paola Bonzi a Mosca
Le fake sui vaccini e il procurato allarme di Lorenzin
Se Nina Moric si candida con CasaPound, rischia di far diventare populista pure me
Il dito medio e le lacrime di Fedez, vitello bamboccione
Cristian Brocchi se la va a cercare

Multimedia

Servizi