IL FOGLIO .it - Direttore Giuliano Ferrara
accesso abbonati
Il Foglio Social
hyde park corner Il predellino dei lettori del Foglio.it

Vuoi far sentire la tua voce in questo angolo dedicato ai lettori del Foglio.it?
Il tuo intervento potrà essere pubblicato sul sito e concorrere a una piccola gara.

Il “greatest hits” della settimana

The walking dead

Pia Banchelli, Bologna

Non sopporto Beppe Grillo. Era un comico. Oggi è un agitatore urlante ed insultante. Fa presa sui tanti che, giustamente frustrati dalla situazione attuale, ormai sentono solo pulsioni di rancore…

Continua »

La spietata verità

Daniel Mansour

Il pensiero Unico e politicamente corretto di studenti e professori di una libera università (Brandeis University) ha censurato il discorso che Ayaan Hirsi Ali avrebbe dovuto tenere su islam, e…

Continua »

Cercacasa
nuovo cinema mancuso

TRANSCENDENCE

di Wally Pfister, con ohnny Depp, Rebecca Hall, Kate Mara, Cillia Murphy, Paul Bettany
Bordin Line di Massimo Bordin

“Fatti, atteggiamenti, intrighi”, “Volti a gettare ombre e discredito, ben al di là di ogni legittima critica sulla mia persona e sull’istituzione che rappresento”.

Continua »

Il piccolo principe di Pierluigi Diaco

Possibile che donne belle e di successo debbano sempre suscitare spregio e dilegio da parte di Sabina Guzzanti? Non sono canagliate le sue? Sono forse mosse dall’invidia?

Innamorato fisso di Maurizio Milani

Al circo è bello anche il numero dell’Uomo clorofilla. E’ un ragazzo normale che dicono (qui devi stare sulla fiducia):…

Continua »

Manuale di conversazione di Andrea Ballarini

I quotidiani online

L’informazione via web sta diventando sempre più a pagamento, è un trend. Così ci si consola facendo uno zapping furioso tra gli articoli rimasti gratuiti. Che li avversiate o ne siate dei forsennati fruitori, non mancate mai di dire la vostra sui quotidiani online

Continua »

Piccola posta di Adriano Sofri

Nel fine settimana, un quartetto di sciagurati dei dintorni di Cascina, dove si muore di noia, è venuto a Pisa,…

Continua »

ogni maledetta domenica La crème degli articoli apparsi nell'ultima settimana
15 aprile 2014

La spietata verità

la giornata

La casamatta aspetta il Cav.

“Il cuore degli uomini si difende e continua a distillare sogni inesauribilmente”, dice don Caldera che conosce bene i suoi vecchi. “Il Silvio” saprà trovare il buono nella cosa. A sera il saio del silenzio

Potrebbe leggervi dei libri. “Libri? Qui seduti ci leggiamo i volti. Le storie vere. Un romanzo che non finisce mai”, e il sorriso di ottantenne s’allarga incerto su due file di denti anneriti dal fumo di troppe sigarette. Che lavoro faceva lei? “Ero ferroviere. Comunista”. Gli ospiti di questo gran ricovero sudmilanese s’incontrano al bar, siedono fuori, al sole. E’ come la piazza d’un piccolo paese, il centro della vita sociale. Il barista, che è un meridionale suadente e garbato, serve acqua gassata alla spina e Ginger, anzi “gingerino”, bevanda analcolica che ricorda il brivido inebriante dell’Aperol o del Campari, “a ciascuno il suo vizio”, dice sorridendo, mentre riempie ancora un bicchiere con questo liquido rosso, zuccheroso e innocuo. Qualcuno gioca a briscola.

Continua »

di Salvatore Merlo   –   @SalvatoreMerlo

Tutte le Pasque del mondo

Riti e tradizioni della Settimana Santa dalla Spagna alla Sicilia passando per le Filippine

Luis Buñuel era un regista famoso per l’anticlericalismo delle sue opere e che amava definirsi “ateo per grazia di dio”. Vittorio Messori è invece un apologista cattolico dei più noti. Eppure un peculiare legame esiste fra i due per via di Calatrava, località dell’Aragona di circa 4000 abitanti. A Calanda, infatti, avvenne la vicenda narrata a Messori nel suo libro del 2000 Il miracolo: storia del giovane contadino Miguel Juan Pellicer, cui la gamba destra amputata sarebbe stata rattaccata per intercessione della Vergine. Ma Calanda è anche il luogo natale di Buñuel, cui è dedicato il Centro Buñuel Calanda, con museo permanente e un festival annuale. E a Calanda il Venerdì Santo i tamburi suonano  ininterrottamente per 24 ore, secondo una tradizione in ricordo di un antico segnale di allarme del tempo della guerre contro i Mori.

Continua »

di Maurizio Stefanini

Federica Mogherini al Foglio

Farnesina politica, una Nato aggressiva non serve a nulla con Putin

Conversazione su tutto: Iran, Siria, Israele, spese per la Difesa, Marò. No tecnicismi, intesa Roma-Berlino

Bonino chi? Sono le sedici e trenta quando Federica Mogherini arriva nel suo ufficio al primo piano della Farnesina per incontrare i cronisti del Foglio e per provare a spiegare attraverso una lunga chiacchierata con il nostro giornale quella che, con un sorriso, il ministro degli Esteri accetta di definire la dottrina Leopolda. La dottrina Leopolda è un insieme in cui Mogherini inserisce come in un grande shaker la posizione del governo italiano sul realismo politico, il dossier ucraino, il rapporto con Putin, sul futuro della Siria, l’interventismo dell’America, la sintonia con la Germania, il destino dell’Iraq, la dittatura della trasparenza, le conseguenze dei fenomeni alla Snowden.

di Claudio Cerasa e Paola Peduzzi

Continua »

In difesa del denaro, utile sterco del diavolo

Nuova puntata di "Radio Elefante", la rubrica video di Giuliano Ferrara

Continua »

Giuliano Ferrara

Agnus Dei

Qui si eleva un inno alla sacralità degli animali

Gesù morì sulla croce nel momento in cui venivano immolati gli agnelli pasquali. Il rito si ripete, ma in macelleria e sulla tavola. Storie di uomini e bestie, di fede e sangue, di amori e crudeltà

Sì, certo. Però è così chiaro. Ma sono lo stesso confuso, adesso. Sto guardando i miei piedi. Eppure è chiaro. Chiaro come lo starec Zosima. Chiaro come Dostoevskij che gli dà respiro e vita: “Amate tutta la creazione divina, così in blocco, come in ogni granello di sabbia. Per ogni minima foglia, per ogni raggio del sole di Dio, abbiate amore. Amate gli animali, amate le piante, amate le cose tutte. Se amerai tutte le cose, penetrerai nelle cose il mistero di Dio…”. Dice ancora, il saggio (e santo) monaco: “Gli animali abbiano l’amor vostro; ad essi il Signore ha donato un germe di pensiero e una gioia imperturbabile.

Continua »

di Stefano Di Michele

Tra poco si vota

L’effetto Renzi sulle europee, le preoccupazioni del Cav. e quel messaggio a Olli Rehn

Renzi entra in busta paga il 18 aprile, per gli amanti delle coincidenze pop, è lo stesso giorno in cui sulla rivista Action Comics (1938) compariva un personaggio chiamato Superman. L’iperbolico Matteo non è dotato di superpoteri, ma chiudendo la settimana del bonus Irpef ha calcato il pulsante start della campagna per le elezioni europee. Dal vangelo secondo Matteo: “Niente tagli alla sanità e agli insegnanti”. Tra poco si vota. E l’effetto Renzi ci sarà.

Continua »

di Mario Sechi

foglianti Ritratti dei collaboratori del Foglio
Giuliano Ferrara

Giuliano Ferrara

Ferrara, Giuliano. Nato a Roma il 7 gennaio del ’52 da genitori iscritti al partito comunista dal ’42, partigiani combattenti senza orgogli luciferini né retoriche combattentistiche. Famiglia di tradizioni liberali per parte di padre, il nonno Mario era un noto avvocato e pubblicista (editorialista del Mondo di Mario Pannunzio e del Corriere della Sera) che difese gli antifascisti davanti al Tribunale Speciale per la sicurezza dello Stato.

Leggi il curriculum dell'Elefantino scritto dall'Elefantino

Sito certificato Audiweb

Web Design: Vai al sito di Area Web     Hosting: Vai al sito di Bluservice     Advertising: Vai al sito della divisione WebSystem del Sole 24 Ore

Se preferisci vedere questa pagina ottimizzata per iPhone clicca qui