cerca

Perché Apple non vuole sbloccare gli iPhone dei terroristi?

Il rischio è quello di dare al dipartimento di Giustizia americano la chiave per accedere non soltanto allo smartphone dell’attentatore, ma a tutti gli iPhone del mondo

15 Gennaio 2020 alle 10:05

Perché Apple non vuole sbloccare gli iPhone dei terroristi?

Foto LaPresse

Milano. E’ ricominciata la guerra della crittografia tra Apple e il dipartimento di Giustizia americano. William Barr, il procuratore generale, ha chiesto all’azienda di Cupertino di aiutare l’Fbi a sbloccare i due iPhone di Mohammed Alshamrani, un militare saudita che a dicembre ha ucciso tre persone e ne ha ferite otto in una base militare a Pensacola, in Florida, dove si trovava assieme ad altri sauditi per un programma congiunto di addestramento tra Stati Uniti e Arabia Saudita. Alshamrani aveva...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Eugenio Cau

Eugenio Cau

E’ nato a Bologna, si è laureato in Storia, fa parte della redazione del Foglio a Milano. Ha vissuto un periodo in Messico, dove ha deciso di fare il giornalista. E’ un ottimista tecnologico. Per il Foglio cura Silicio, una newsletter settimanale a tema tech, e il Foglio Innovazione, un inserto mensile in cui si parla di tecnologia e progresso. Ha una passione per la Cina e vorrebbe imparare il mandarino.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi