Chi sono le 44 le startup italiane che partecipano al Ces 2018

La più grande fiera al mondo dell'elettronica di consumo ospita per la prima volta una delegazione italiana. Obiettivo: raddoppiare nel 2019

Loading the player...

Sono 44 le startup italiane che partecipano al Ces 2018, il Consumer electronic show di Las Vegas: la più grande fiera al mondo dell'elettronica di consumo, organizzata dalla Cta, ospita per la prima volta una delegazione italiana coordinata da Tilt, il Teorema Incubation Lab Trieste, il digital hub per lo sviluppo delle start-up nel mondo dell'information technology, nato dalla collaborazione tra Teorema e il centro di ricerca e incubatore Area Science Park. Michele Balbi è presidente di Teorema.

 
"È stata una vera fatica perché quando abbiamo iniziato ci credevamo solo noi di Teorema e area science Park, ma alla fine siamo riusciti a portare 29 startup di eccellenza italiana che dimostrano che la tecnologia portata fuori dall'Italia genera interesse".

 
Oltre alle 29 imprese portare dalla delegazione del Tilt, che si chiama The art of technology, per coniugare tecnologia e aspetto creativo e artistico tipici dell'Italia, ci sono le startup che hanno portato Ice e regione Sardegna. La missione è infatti patrocinata dal ministero dello Sviluppo economico con la collaborazione dell'Istituto per il commercio estero. Fabrizio Rovatti è direttore dell'innovation factory di Area science park.

 
"Una delle prime battute che abbiamo fatto quando abbiamo iniziato a lavorare sulla missione era che potevamo addirittura pensarla per il prossimo anno. Invece è stato impronte buttare il cuore oltre l'ostacolo e realizzarla con questo numero di startup e penso che il prossimo anno possiamo sicuramente raddoppiare".

 
Le startup presenti spaziano tra vari ambiti e settori, dall'intelligenza artificiale alla realtà virtuale e aumentata passando per la medicina quindi seguono i mega trend della fiera. Dopo il Ces si guarda oltre, per partecipare ad altri eventi di tecnologia come l'Ifa di Berlino ma non solo.

 
"Area science park si occupa anche di biotech e tutto cui che è innovazione, sarebbe bello con Tilt creare un movimento di startup che faccia conoscere l'Italia per tutto quello che è, tecnologia e non solo".

 
A cura di Askanews

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • lupimor@gmail.com

    lupimor

    10 Gennaio 2018 - 16:04

    Ah gli italiani: solo riuscissero ad andar d'accordo tra loro ... Applausi e sinceri auguri di crescente successo. Scherzare affettuosamente si può. Meglio di Tilt, non avete idea di quanti accidenti gli abbia mandato ai tempi del flipper, forse, Tlit? Ad maiora.

    Report

    Rispondi

Servizi