cerca

Mastino juventino

Chiellini, bianconero a vita, e l’obiettivo Champions. Dopo sei scudetti e tre coppe Italia, la grinta di un calciatore ancora a caccia di qualcosa

6 Gennaio 2018 alle 06:00

Mastino juventino

Giorgio Chiellini (foto LaPresse)

Era un imprecisato giorno della primavera 2002. Il Livorno si allenava per una partita di C1: era l’anno buono, quello della promozione in B. La stella era Igor Protti. Il campo di allenamento era a Tirrenia, a meno di trecento metri dal mare. Sulla fascia sinistra c’era un ragazzo alto, magro, con un passo profondo: faceva gli allunghi sui cento in un tempo diverso dagli altri. Era Giorgio Chiellini, anni 18 da compiere. Alla fine di uno di quegli allunghi,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Beppe Di Corrado

Scrive con questo pseudonimo di calcio (e di altro) sul Foglio. Ha un passato da calciatore su campi polverosi e troppo duri. Faceva l'ala sinistra: ha sbagliato qualche gol. La colpa era proprio dei campi, ovviamente. Vive una vita a doppio passo: pensa all'America, ma l'unica cosa che capisce è il pallone, detesta gli arbitri, ma una volta l'hanno fotografato vestito da Concetto Lo Bello, è un terrone felice a Milano, con l'idea fissa di New York e la nostalgia di Bari. E' sposato con un angelo: è la parte migliore di lui.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi