cerca

“Più sicuri in carcere che fuori”, dice Gratteri. Ma a Bologna c'è il primo morto per coronavirus

Una foto delle proteste dello scorso 9 marzo nel carcere di San Vittore (foto LaPresse)

Anche il tribunale di sorveglianza di Pisa la pensa come il procuratore e nega la scarcerazione a due detenuti. Peccato che nell'istituto ci siano già 10 positivi tra agenti e sanitari. E il rischio è che i numeri a livello nazionale siano sottostimati 

Commenta

Seguici su Flipboard

In Primo Piano

A Palermo i penalisti avvisano: "Bisogna diminuire il numero dei detenuti"

Un momento della protesta dei famigliari dei detenuti del carcere di Rebibbia (foto LaPresse)

La prima vittima del coronavirus in un carcere è un presunto capomafia, in attesa di giudizio, a Bologna. E in Sicilia si lancia l'allarme per chi è in regime di "alta sicurezza"

Commenta

Le ricette anticoronavirus di Gratteri: processi virtuali e stato di polizia

Nicola Gratteri (foto LaPresse)

Le ricette anticoronavirus di Gratteri: processi virtuali e stato di polizia

Dopo Roberto Saviano e Nino Di Matteo, anche il procuratore capo di Catanzaro sale sul palco (mediatico) e sfrutta l'emergenza per dispensare le sue ricette giudiziarie al paese

5commenti

Sorpresa, il decreto del governo se ne frega dei detenuti non definitivi

foto LaPresse

Sorpresa, il decreto del governo se ne frega dei detenuti non definitivi

Il rischio sanitario nelle carceri che non fa distinzioni fra carcerati o operatori penitenziari

1commento

Gli effetti del coronavirus sugli oracoli dell'antimafia

Nino Di Matteo (foto LaPresse)

Gli effetti del coronavirus sugli oracoli dell'antimafia

Dopo Saviano anche Di Matteo fa le sue previsioni su come le mafie potrebbero sfruttare l'emergenza economica. Ma l'impressione è che stiano solo approfittando della situazione per vendere le proprie ricette forcaiole al paese

Commenta

Il problema delle carceri italiane oltre l'emergenza coronavirus

Foto LaPresse

Il problema delle carceri italiane oltre l'emergenza coronavirus

Usiamo questo tempo per imparare dai nostri errori. È necessario che l’Italia ritrovi la sua dignità in ambito carcerario

1commento

Non solo le celle affollate. Un appello alla giustizia per tutelare i carcerati ammalati

(foto Unsplash)

Non solo le celle affollate. Un appello alla giustizia per tutelare i carcerati ammalati

La necessità di predisporre criteri normativi volti a guidare la discrezionalità del giudice impegnato a contemperare salute individuale e tutela della sicurezza pubblica

Commenta

Per l’emergenza sanitaria sono usciti dal carcere solo in duecento

Proteste a Rebibbia

Per l’emergenza sanitaria sono usciti dal carcere solo in duecento

La Lega si scaglia contro il decreto del governo che riprende una legge votata proprio dalla Lega dieci anni fa. Nelle galere quasi 10 mila detenuti in più del limite, una bomba sanitaria

1commento

Con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate

foto LaPresse

Con il nuovo decreto, sanzioni depenalizzate

Non c'è più la sanzione penale, ma solo amministrativa. Non potevano pensarci prima di ingolfare le procure?

1commento

Essere messi alla gogna costa 2.498 euro

Pio Del Gaudio

Essere messi alla gogna costa 2.498 euro

L'ex sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, fu arrestato ingiustamente. Lo stato lo ripaga e lo umilia ancora

Commenta

"Il Cura Italia non basta a risolvere il sovraffollamento nelle carceri", dicono i giuristi

foto LaPresse

"Il Cura Italia non basta a risolvere il sovraffollamento nelle carceri", dicono i giuristi

“Le nuove misure adottate riguarderanno circa 3 mila detenuti: la crisi resterà ancora allarmante". Un appello al Parlamento

Commenta

Multimedia

Servizi