cerca

Love is in the air

Non solo i selfie di Salvini con Francesca, ma anche il maglioncino di Mara Venier e il film della Archibugi

26 Maggio 2019 alle 06:08

Love is in the air

foto LaPresse

Love is in the air, anche Salvini è più innamorato che mai (si selfa a go go con Francesca). E pure Mara Venier sbandiera “Love is love” su un maglioncino di Alberta Ferretti da cui non si separa mai, dagli studi della Dear al supermercato come al compleanno di Giampiero Galeazzi al Canottieri Roma. Il “Bisteccone” festeggia con famiglia e amici, tra cui Giovanni Malagò, Roberto Mancini, Jerry Calà e l’ex canoista prestato alla politica Antonio Rossi. E’ tutta una “Questione di cuore” a sentir parlare Francesca Archibugi del suo omonimo film alla rassegna “Caravaggio Incontri”, ai Parioli. Con lei c’è anche il Premio Strega Sandro Veronesi e una gran quantità di prosecco, prima e dopo la proiezione. Ci mette amore in tutto ciò che fa, soprattutto negli abiti, Manuela De Leonardis che, firmandosi Jackie Samosa, dopo New York presenta la sua collezione all’Acta International in via Panisperna. Quello dei tanti studenti che hanno pulito le 288 pietre d’inciampo di questa città (più sporca che mai) nell’ambito della Giornata mondiale della diversità culturale, è infinito. Sono sempre colorate e divertenti le serate organizzate da Cristina Tardito nella sua boutique Kristina Ti in via Vittoria. Quando scende nella Capitale, la festa è assicurata, tra fragranze (di Culti) e vestiti amati da tante donne, tra cui Alessia Marcuzzi. Si è parlato poco degli Internazionali di tennis per via della pioggia, ma Lacoste ci ha tirato su con un party nella restaurata boutique, offrendoci sacher con logo “adagiate” su mini campi d’erba nostalgici di Wimbledon. Dance music in via del Babuino dalla “psicologa” di Mia Bag, Monica Bianco. A Piazza di Siena oggi c’è il Premio Land Rover e la Coppa delle Nazioni. L’amore, assicurano, sarà tutto nelle lounge. Sarà (quello) vero? Nel frattempo, ci consoliamo con i due gatti più snob di Roma, Mona e Lisa, all’Hotel de Russie. E dove sennò?

Giuseppe Fantasia

È nato a L’Aquila, ma vive a Roma, ha una laurea in Legge, ma ha scelto di fare il giornalista. Scrive per l'HuffPost Italia, Marie Claire ed Elle Decor. Su Il Foglio si occupa delle pagine culturali, scrive di libri, arte e spettacolo e ogni giovedì c'è "Odo Romani far Festa", la sua rubrica da cui viene fuori tutto il meglio (e il peggio) delle feste della Capitale e non solo. GiFantasia su Twitter, @gifantasia, su Instagram

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi