cerca

In Italia i ricattati fanno strada

Giulia Sarti era palesemente inadeguata a rivestire il ruolo di presidente della commissione Giustizia, prima delle foto rubate. Adesso invece è considerata adeguatissima

14 Marzo 2019 alle 06:00

In Italia i ricattati fanno strada

L'ex presidente della Commissione Giustizia della Camera, Giulia Sarti (foto LaPresse)

Le foto rubate non si guardano. Non solo non si fanno circolare, non si sbirciano nemmeno. Se proprio non riesci a rispettare la persona derubata, almeno devi rispettare te stesso: superata l’onanistica adolescenza un uomo che tiene alla propria dignità guarda le foto delle donne sue, le foto delle donne nude famose non le guarda più. Giulia Sarti era palesemente inadeguata a rivestire il ruolo di presidente della commissione Giustizia, prima delle famigerate immagini, adesso invece sia considerata adeguatissima, sia risarcita con una nuova presidenza per dimostrare che il privato non è pubblico, che l’intimità è libertà e la trasparenza linciaggio permanente (“occhio di Caino”, scrive Richard Millet), che perfino in un’Italia di guardoni, di chiacchieroni, di segaioli, di scooparoli, di fabriziocorona e tv mascalzona, i ricattati possono fare strada e i ricattatori, magari, galera.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • GianniM

    GianniM

    15 Marzo 2019 - 14:02

    Testo della preghiera e titolo mi sembrano dissonanti... Ad ogni modo, il fatto è che la signorina non è un'impudica un po' sventata che si è ritrovata ad essere ricattata, ma, forse, un'aspirante ricattatrice restata impigliata nella propria tela: perché aveva installato telecamere in tutte le stanze del suo appartamento? I politici che a quanto sembra lo frequentavano per riunioni di lavoro (e di dopolavoro...) ne erano a conoscenza?

    Report

    Rispondi

  • angelo.quaroni

    14 Marzo 2019 - 15:03

    Concordo pienamente con il testo dell'articolo. Mi sembra però che il titolo ne tradisca il vero senso!

    Report

    Rispondi

  • leless1960

    14 Marzo 2019 - 13:01

    Quindi se un giorno dovessero girare delle foto della Carfagna non dovremmo guardarle?

    Report

    Rispondi

  • maropadila

    14 Marzo 2019 - 13:01

    Ha ragione Trinchi e - aggiungo - ricordiamo sempre il caso di Berlusconi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Servizi