cerca

Il generale Costa torni in caserma

E' proprio l’ambientalismo a ispirarsi allo gnosticismo e ai messianismi medievali

8 Gennaio 2019 alle 06:19

Il generale Costa torni in caserma

Sergio Costa (foto LaPresse)

Il generale Sergio Costa, ministro dell’Ambiente, dà del medievale a chi vuole estrarre petrolio nei mari italiani. A parte il brivido argentino (davvero i generali sono andati al governo? Stiamo forse per invadere le Falkland?), mi ha colpito l’insensatezza di un’accusa che si può tranquillamente ribaltare sull’accusatore. Come insegna Pascal Bruckner, è proprio l’ambientalismo a ispirarsi allo gnosticismo e ai messianismi medievali. Nel Medioevo al posto dei suv c’erano i somari, oltre a vari movimenti religiosi ereticamente convinti che la povertà materiale (anche imposta) fosse indispensabile alla salvezza spirituale. Capisco che un governo pauperista-paternalista preferisca promettere elemosine (alias reddito di cittadinanza) a chi fatica a pagare le bollette, anziché ridurre queste ultime con un aumento dell’estrazione petrolifera. Ma i generali tornino in caserma, o almeno studino la storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • miozzif

    09 Gennaio 2019 - 08:08

    Deliziosa Armata Brancaleone di questo giornale (quella monicelliana era comandata dall'immenso Gassman e aveva nei suoi ranghi Villaggio e Volonté), perfino 'il leghista del Foglio' sembra provare imbarazzo per il governo attuale. (Ma per inciso: perché un cristiano che si vuole tradizionalista usa il termine 'medioevale' come fosse una ingiuria?)

    Report

    Rispondi

  • NAPOORSO

    08 Gennaio 2019 - 17:05

    In questo governo i ministri ufficiali son ben 2! Anche alla Difesa c'è un ufficiale e per giunta donna! E se e permette. io più che brivi argentini sento brividi da Statuto alberitno! Ricordo che durante i 60 anni di regno unitario, il ministro della guerra era sempre un generale e quello alla marina un ammiraglio!

    Report

    Rispondi

  • Chichibio

    08 Gennaio 2019 - 09:09

    E mentre i nostri dirimpettai in Adriatico sono già all'opera. Come una tazza di tè e più cannucce per succhiarlo.

    Report

    Rispondi

  • giantrombetta

    08 Gennaio 2019 - 07:07

    Hai ragione Camillo. Quella di affidare ad un generale il ministero dell’ambiente e’ stata senza dubbio una delle idee più balzane. Mi par di ricordare, con tutto il rispetto, che coloro che percorrono la carriera militare fino ai massimi gradi abbiano alle spalle studi ed esperienze professionalmente mirati ad altre finalità. Insomma i generali alla guida di governi democratici si potrebbero definire un’ anomalia se non proprio un ossimoro, essendo la caserma e non Palazzo Chigi la loro residenza naturale, mi par di aver saputo.

    Report

    Rispondi

    • carloalberto

      10 Gennaio 2019 - 10:10

      Ma no, semplicemente era uno della Forestale. Il che, ovviamente, non fa di lui uno storico (e nemmeno un ministro).

      Report

      Rispondi

Servizi