cerca

Allattare in pubblico non è un diritto, è un dovere

Quelli che propongono spazi speciali per l'allattamento continuano a fare lo stesso errore di chi considera la poppata qualcosa da nascondere 

1 Maggio 2018 alle 06:13

Allattare in pubblico non è un diritto

Foto di Irene via Wikimedia Commons

Si parli dei doveri, non dei diritti. L’università di Parma si scusa per la guardia giurata che ha cacciato una donna colpevole di allattare negli ambienti dell’ateneo e lo fa con un comunicato automaticamente, pappagallescamente centrato sui “diritti umani e sociali”. Cosa c’entrano i diritti? La maternità è intessuta piuttosto di doveri: i doveri della madre nei confronti del figlio, del padre nei confronti della madre, delle famiglie di origine nei confronti dei nuovi genitori... Terrorizzati dal danno d’immagine i burocrati universitari si affrettano a mostrarsi zelanti, promettendo spazi speciali per l’allattamento. Senza nemmeno accorgersi che continuano a fare lo stesso errore, a considerare la poppata qualcosa da nascondere. Devono essere tutte quelle lauree, proprio non ce la fanno a capire che l’allattamento è bello e che fa bene non soltanto al pupo ma pure a chi si trova nei dintorni. Il grande statistico Roberto Volpi segnala “che due figli rappresentano il numero minimo del nostro dovere riproduttivo”. Una donna che allatta ci rammenta il dovere, logico che rappresenti un problema per chi non concepisce altro che diritti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Dario

    Dario

    02 Maggio 2018 - 18:06

    Non credo che allattare sia una cosa da nascondere, ma neanche da esibire così, senza alcun pudore. L'allattamento è bellissimo, ma ci sono molte altre cose bellissime che mi sembra richiedano un minimo di discrezione. Lo dico così, per puro buon senso, buon senso del pudore. Sarebbe interessante sentire qualche commento femminile al riguardo, più che commenti maschili.

    Report

    Rispondi

  • Carletto48

    02 Maggio 2018 - 09:09

    Farlo in pubblico è però discriminatorio verso quelle coppie gay maschili a cui non sarà mai concesso simile diritto/dovere. Ah,ah,ah.

    Report

    Rispondi

  • lorenzolodigiani

    01 Maggio 2018 - 13:01

    Con piacere, sono del tutto d’accordo con Langone.

    Report

    Rispondi

  • marco.ullasci@gmail.com

    marco.ullasci

    01 Maggio 2018 - 08:08

    Il problema e' che una donna che allatta ci riccorda a cosa serve il seno ed a cosa invece lo abbiamo ridotto nei nostri pensieri.

    Report

    Rispondi

Servizi