video

Come si elegge il presidente della Repubblica ai tempi del Covid

I drive-in per i parlamentari positivi, gli elettori chiamati a rotazione, i numeri. L'elezione del successore di Mattarella e le regole per provare a normalizzare l'incognita pandemia

Enrico Cicchetti

La pandemia incombe sul voto per il Quirinale. I parlamentari positivi al Covid-19 voteranno in un drive-in allestito nel parcheggio di Montecitorio. C'è poi il tema del voto segreto. Per quasta occasione sono state preparate delle cabine elettorali "anti-Covid", diverse dai tradizionali "catafalchi" in legno e tendina di feltro – difficili da sanificare – che possano garantire al contempo sicurezza e riservatezza. Per la votazione del presidente della Repubblica nell’Aula di Montecitorio del 24 gennaio ne saranno allestiti quattro.

 

      

I capigruppo, insieme ai questori, hanno elaborato il sistema di norme che permetterà l'elezione del capo dello stato nonostante la pandemia. Alla conferenza dei capigruppo della Camera sono state comunicate dal presidente Roberto Fico tutte le misure elaborate dai questori di Montecitorio e Palazzo Madama. Si terrà una sola votazione al giorno (e non due come capitato nelle ultime elezioni). Gli elettori saranno chiamati a rotazione, per fasce orarie in base all’ordine alfabetico, in modo da minimizzare i rischi di contagio. In Aula alla Camera non ci saranno mai più di 50 grandi elettori contemporaneamente, ognuno dei quali avrà una decina di minuti circa per esprimersi. Durante lo scrutinio, invece, non potranno essere presenti più di 200 elettori insieme. In tutto, tra le fasi di voto e spoglio sono state previste quattro ore e mezza.

    

Alla cerimonia di giuramento del prossimo presidente della Repubblica saranno ammessi tutti i grandi elettori utilizzando tutti i posti disponibili a Montecitorio, purché abbiano fatto un tampone la mattina stessa. Il test sarà di terza generazione e verrà effettuato nelle sedi di Camera e Senato.

  • Enrico Cicchetti
  • Nato nelle terre di Virgilio in un afoso settembre del 1987, cerca refrigerio in quelle di Enea. Al Foglio dal 2016