L'indiscreto

La Raggi piazza Frongia con la ministra Dadone. In arrivo l'ennesimo assessore a Roma

Ancora un cambio in giunta in Campidoglio: Frongia cederà il posto a un collaboratore

Simone Canettieri

Lo storico grillino romano sarà vicecapo di gabinetto al ministero delle politiche giovanili. Ma manterrà il ruolo di commissario per gli Europei di calcio

Raggiani al governo.  Daniele Frongia lavorerà con la ministra grillina  Fabiana Dadone. L’ormai ex assessore allo sport e fedelissimo della sindaca sarà vicecapo di gabinetto del ministero delle Politiche giovanili. 

 

Dovrà intercettare i fondi del Recovery  per enti locali e servizio civile. L’addio di Frongia, storico M5s della Capitale, si può leggere come una fuga? Pare di no: rimarrà in Comune in qualità di commissario straordinario per gli Europei di calcio. E il suo posto in giunta, d’accordo con la sindaca, sarà preso da un collaboratore dell’assessorato.  

Di più su questi argomenti:
  • Simone Canettieri
  • Viterbese, 1982. Al Foglio da settembre 2020 come caposervizio. Otto anni al Messaggero, prima ancora Parma, Firenze e Viterbo, dove iniziò a 19 anni con un pezzo sul pattinaggio artistico. Ama i giornali, e soprattutto le notizie. Molto meno le bio. Premio Agnes 2020 per la carta stampata in Italia.