cerca

Salvini obbedisce all’Europa. Ma i conti ancora non tornano

“Rispetteremo i limiti Ue e le regole che ci impongono”, dice il vicepremier. Ma su pensioni, lavoro e fisco la lista della spesa è ancora molto lunga

Luciano Capone

Email:

capone@ilfoglio.it

6 Settembre 2018 alle 06:00

Salvini obbedisce all’Europa. Ma i conti ancora non tornano

Matteo Salvini (foto LaPresse)

Roma. Non si può dire con certezza se da sola abbia fatto diminuire lo spread di 30 punti, ma l’intervista di Matteo Salvini al Sole 24 Ore di sicuro ha agevolato la discesa del differenziale sui titoli tedeschi sotto i 250 punti. “Intendiamo presentarci ai mercati e all’Europa con una legge di Bilancio seria che faccia crescere l’economia di questo paese, nel rispetto di tutti i vincoli Ue”, ha detto il ministro dell’Interno. Una formula magica, in piena sintonia con...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi