cerca

L'altro Matteo

Torna nel cuore di Renzi il deputato modenese Richetti, con i suoi amori e i suoi dissensi. E’ il nuovo responsabile della comunicazione del Pd

24 Luglio 2017 alle 11:57

L'altro Matteo

Matteo Richetti (foto LaPresse)

Il renzismo è entrato nella sua fase di eterno ritorno: Marco Agnoletti torna portavoce di Renzi; Giorgio Gori si candida alla guida della regione Lombardia; Matteo Richetti diventa responsabile comunicazione del Pd, riacquistando una centralità perduta. Era un’altra epoca, quella del 2011-2012, era la fase del “liberismo è di sinistra”, dell’assalto al cielo, degli amministratori locali in giro per l’Italia scelti per diventare classe dirigente, delle Leopolde non governative, insomma era l’epoca della rottamazione, la parola-manifesto da cui Renzi non...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

David Allegranti

David Allegranti, fiorentino, 1984. Al Foglio si occupa di politica. In redazione dal 2016. È diventato giornalista professionista al Corriere Fiorentino. Ha scritto per Vanity Fair e per Panorama. Ha lavorato in tv, a Gazebo (RaiTre) e La Gabbia (La7). Ha scritto cinque libri: Matteo Renzi, il rottamatore del Pd (2011, Vallecchi), The Boy (2014, Marsilio), Siena Brucia (2015, Laterza), Matteo Le Pen (2016, Fandango), Come si diventa leghisti (2019, Utet). Interista. Premio Ghinetti giovani 2012. Su Twitter è @davidallegranti.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi