cerca

Un mondo di figurine

Il primo a collezionarle fu il Re Sole, poi sono cresciute abbinate a dadi e detersivi. Trionfano con il calcio, e ora il colosso italiano che ne vende sei miliardi all’anno punta anche sul ciclismo

29 Maggio 2017 alle 08:55

Un mondo di figurine

Storia, geografia, scienze: negli anni Sessanta e Settanta furoreggiavano tra gli scolari le collane tematiche “istruttive”

Panini: arriva la collezione di figurine sul Giro d’Italia”: 388 figurine adesive, che “potranno essere raccolte in un coloratissimo album da 64 pagine”, e 22 card, cui “è dedicato un astuccio-contenitore”. In copertina Vincenzo Nibali, vincitore della scorsa edizione del Giro, insieme ad altri campioni. Ogni team sono 16 figurine: 14 per i ciclisti e una per la squadra. E “nella raccolta è anche presente la figurina dedicata a Michele Scarponi, il capitano del team kazako Astana, deceduto nei giorni...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Maurizio Stefanini

Romano, classe 1961, maturità classica, laurea in Scienze Politiche alla Luiss, giornalista dal 1988. Moglie, due figli. Free lance impenitente, collabora col Foglio dalla fondazione. Di formazione liberale classica, corretta da radici contadine e da un'intensa frequentazione del Terzo Mondo. Specialista in America Latina, Terzo Mondo, movimenti politici comparati, approfondimenti storici. Ha pubblicato vari libri, tra cui “I nomi del male”, ritratto dei leader dell’asse del Male, "Ultras - Identità, politica e violenza nel tifo sportivo da Pompei a Raciti e Sandri", "Da Omero al rock. Quando la letteratura incontra la canzone" e ultimo "Alce Nero un «beato» tra i Sioux". Parla cinque lingue; suona dieci strumenti (preferito, fisarmonica).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi