cerca

L’attor cinico

Dal sublime al triviale. Fabrice Luchini, l’apprendista parrucchiere che nel nome di Céline e dei classici ha sedotto le platee di Francia

12 Dicembre 2016 alle 13:51

Fabrice Luchini

Fabrice Luchini, in scena fino al 27 febbraio al Théâtre Montparnasse, a Parigi, in “Poésie?”. In Francia è uscita anche l’autobiografia dell’attore, pubblicata da Flammarion

Anche in scena, Fabrice Luchini sembra molto isterico. Quando parla, tende il labbro fino a scoprire una fessura di denti bianchissimi e regolari. Ha una dizione implacabile, un senso perfetto delle pause e una passione per la poesia e la letteratura che da anni lo rende una figura unica nel teatro francese. I suoi spettacoli (fino al 27 febbraio, prenotando in tempo al Teatro Montparnasse, lo potrete vedere in “Poésie?”, il suo ultimo spettacolo) sono una lunga seduta psicanalitica collettiva,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi