cerca

Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi

Per finanziare il taglio dell’Irpef potrebbero essere utilizzati i proventi della Voluntary disclosure

L'Isis si sta espandendo in Sinai, minacciando Al Sisi. In Italia, in vista delle amministrative, il Pd è lost in space a Roma e Milano. L'alta moda arriva nei negozi Apple con il nuovo design firmato Burberry. Fatti, commenti, appuntamenti del giorno presi dal taccuino di Mario Sechi.

20 Maggio 2016 alle 09:52

Per finanziare il taglio dell’Irpef potrebbero essere utilizzati i proventi della Voluntary disclosure

Matteo Renzi (foto LaPresse)

San Bernardino da Siena

 

Titoli. Pannella. Aereo. Sondaggi. Il ciclostile dei giornali va, non potete immaginare quanto va. Pannella è morto (e di sicuro non se ne fa un altro). Un aereo Egyptair decollato da Parigi e diretto al Cairo è esploso in volo (terrorismo, forse). Si vota alle amministrative e i giornali pubblicano gli ultimi sondaggi incorporati a dotti ragionamenti sullo zerovirgola di nulla. Primo caffè, Corriere della Sera: “Pannella, la spinta ai diritti che ha cambiato l’Italia”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? Un francobollo sotto il taglio basso: “Rientro di capitali per tagliare l’Irpef”. Ecco, questa è una notizia: “Per finanziare il taglio dell’Irpef potrebbero essere utilizzati anche i proventi della nuova versione della Voluntary disclosure, il rientro volontario dei capitali dall’estero, che il governo prepara per luglio”. Cosa fanno a Repubblica? “La vita contro di Pannella, guerriero dei diritti”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? Un sondaggione sul voto nelle città, non proprio nuovo come tema. Chi è in testa? Quelli attesi: “Raggi avanti a Roma. Milano, in testa Sala. Nella corsa alle città il centrosinistra regge”. Sicuri che sia così? Proviamo a ragionare sui numeri squadernati da Repubblica: vincere a Torino e Bologna è come cercare la birra all’Oktober Fest; la sfida tra Sala e Parisi a Milano non è affatto sicura per il Pd, anzi; Roma sembra persa, Napoli è persa. Riepilogo: stando ai numeri, il Pd è lost in space nella Capitale, nella Capitale economica e nella più importante città del Mezzogiorno. Ma di fronte a questi numeri, in pagina “regge”, perbacco. Andiamo avanti. Che fa La Stampa? “Pannella, l’uomo delle sfide che hanno cambiato l’Italia”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? Un titoletto di taglio: “Deutsche Bank, la rabbia dei soci”. Altro? Un caffè ar vetro e il Messaggero: “Addio a Pannella, guerriero dei diritti le sue battaglie hanno cambiato l’Italia”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? C’è un sondaggio, aridaje. Proviamo con Carlino-Nazione-Giorno: “Addio guerriero”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? C’è un ministro che parla: “Poletti rilancia sul lavoro: quello stabile deve costare il 10% in meno”. E non poteva farlo prima? Facciamo un tentativo con L’Unità: “Ciao Marco”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? No. Facciamo un passaggio a Genova, Secolo XIX: “Un ribelle da marciapiede”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? “Date a Genova la lettera di Colombo”. Grandi ambizioni. Che fanno al Giornale? “L’ultimo Samurai”. Ok, poi? C’è l’aereo. Sì, ma cose nuove? Non proprio nuove, ma Ostellino va letto (“Il No al referendum antidoto al Ducetto”) tenendo presente cosa fanno a Libero con Vittorio Feltri. Intanto, un titolo d’apertura diverso dagli altri (“Le rapine dell’Inps”), poi a centro pagina si entra nel tema vero dei prossimi mesi, con Feltri che risponde al Fatto Quotidiano: “La verità di Libero e i complotti del Fatto su Renzi, il Cav e il referendum”. Money? Notizia su MF: “Blitz sui fondi del mattone”. Offensiva americana, un hedge fund lancia un’Opa su quattro fondi italiani. Offerta a premio (più 25 per cento) rispetto ai prezzi di Borsa, ma a sconto (dal 30 al 60 per cento) rispetto alle quotazioni del 2015. Molto interessante. Il Sole 24Ore ha lo zeitgeist della finanza: “Europa, bond «sottozero» a quota 2.600 miliardi”. Il 46 per cento dei titoli emessi dagli Stati ha rendimenti negativi. Non è un buon segno. Allacciate le cinture. Buona giornata.

 

                                                                                            ***

 

Mori assolto e l’inquisizione. Sì, c’era anche questa notizia, ma sulle prime pagine dei giornali non c’è. Testimonianza che il confine tra diritto e inquisizione non c’è. Splendido pezzo di Giuseppe Sottile sul Foglio.

 

Come va l’Italia? L’Istat presenta oggi il suo rapporto annuale.

 

Germania, prezzi alla produzione in calo. E’ il trentatreesimo dato negativo consecutivo (meno 3,1 per cento). Gran parte del calo è dovuto al crollo del prezzo delle materie prime energetiche.

 



 

Psicodramma in casa Cameron. Il premier britannico continua la sua battaglia tra i Tories per la Brexit. Boris Johnson è il suo bersaglio.

 

Isis, l’aereo e l’Egitto. Attentato o no, un dato emerge chiaramente: Isis nel Sinai si sta espandendo e per Al Sisi sono guai seri.

 

I ricchi di Firenze erano già ricchi nel 1427. L’oligarchia italiana spiegata in uno studio pubblicato da Vox e realizzato da due ricercatori della Banca d’Italia.

 

Apple è moda. Software, hardware e stile. Il design dei negozi di Apple rifatto secondo Angela Ahrendts che, non a caso, prima lavorava per Burberry.

 

20 maggio. Levi Strauss e Jacob Davis brevettano il loro blue jeans con i rivetti in rame.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi