cerca

Le navi delle ong Sos Méditerranée e Msf ritornano in mare

La rassegna stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese

22 Luglio 2019 alle 09:12

Le navi delle ong Sos Méditerranée e Msf ritornano in mare

Foto di archivio scattata il 23 giugno 2018 tra Lampedusa e la Tunisia: la nave da salvataggio Aquarius, noleggiata dall'ong francese SOS Méditerranée e Medici senza frontiere (foto LaPresse)

La coalizione di governo appesa a un filo
Parigi, 22 lug 08:36 - (Agenzia Nova)  - La coalizione di governo tra Lega e Movimento 5 Stelle (M5S) è appesa a un filo. Lo scrive il quotidiano francese “Le Figaro”, spiegando che il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini, ministro dell'Interno e leader della Lega, non ha apprezzato il sostegno dato alla presidente designata della Commissione europea, Ursula von der Leyen, dal M5s. Salvini si era opposto alla nomina di von der Leyen ma il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha preferito sostenerla per far ottenere all’Italia l'incarico di commissario alla Concorrenza. Tra i motivi al centro delle forti tensioni tra Lega e M5s, vi sono anche le recenti rivelazioni sui presunti finanziamenti russi al partito guidato da Salvini. In particolare, la Lega avrebbe ricevuto 56 milioni di euro dalla Russia attraverso delle transazioni legate ad attività petrolifere. Conte ha chiesto al titolare del Viminale di riferire in Parlamento sulla questione, mentre il M5s chiede l'istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta.
Figaro
  
Arsenale neofascisti, indagini portano in Ucraina
Mosca, 22 lug 08:36 - (Agenzia Nova)  - Le indagini sull'arsenale trovato in possesso di un gruppo di neofascisti in Italia settentrionale si indirizzano verso l'Ucraina. Lo riferisce l'emittente televisiva russa "Vesti", ricordando che per il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini, ministro dell'Interno e leader della Lega, i neofascisti coinvolti nell'inchiesta, tre dei quali arrestati, stavano preparando un attentato ai danni della sua persona. Intanto, "media statunitensi" diffondono notizie in base alle quali altre persone coinvolte nella vicenda dell'arsenale neofascista non apparterrebbero alle Forze armate ucraine, "ma alle milizie del Donbass". Tuttavia, nel rapporto ufficiale della Polizia, si legge che i neofascisti italiani erano collegati con gruppi di estrema destra ucraini e hanno combattuto con le Forze armate ucraine contro i separatisti del Donbass.

    
Migranti: Medici senza frontiere e SOS Méditerranée riprendono operazioni nel Mediterraneo
Berlino, 22 lug 08:36 - (Agenzia Nova)  - Le organizzazioni non governative Medici senza frontiere (Msf) e SOS Meditéranée hanno annunciato la ripresa delle operazioni di salvataggio dei migranti nel Mediterraneo. Secondo quanto riferito dall'emittente televisiva tedesca “Ard”, alla fine del mese di agosto, Msf invierà nel Mediterraneo la nave Ocean Viking, battente bandiera norvegese e varata nel 1986 per operazioni di salvataggio in caso di necessità sulle piattaforme petrolifere. Msf e SOS Meditéranée avevano deciso di sospendere le operazioni di salvataggio “sette mesi fa a causa delle pressioni dell'Italia”, afferma “Ard”. Il riferimento alla politica dei porti chiusi alle navi delle ong che soccorrono i migranti attuata dal vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini, ministro dell'Interno e leader della Lega.
Ard

 
Sciopero generale trasporto e logistica il 24 luglio
Berlino, 22 lug 08:36 - (Agenzia Nova)  - I sindacati dei settori trasporto e logistica hanno indetto uno sciopero generale per il 24 luglio prossimo al fine di chiedere al governo “il miglioramento della rete infrastrutturale” dell'Italia e “un chiaro insieme di regole volte a prevenire la concorrenza sleale”. È quanto riferisce il sito di informazione tedesco “Onvista.de”, aggiungendo che la mobilitazione si terrà con il motto “Facciamo ripartire il paese”. A scioperare saranno i lavoratori dei trasporti pubblici comprese le ferrovie e i collegamenti marittimi, dei porti, del trasporto merci, della logistica, delle autostrade, delle compagnie di taxi e di autonoleggio. In particolare, nelle principali città, i trasporti pubblici verranno sospesi per quattro ore in fasce diverse. I collegamenti ferroviari saranno, invece, fermi dalle 9:00 alle 17:00. Il 26 luglio saranno poi i dipendenti del trasporto aereo a scioperare, a esclusione dei controllori di volo dell'Ente nazionale per l'assistenza al volo (Enav). “Nessun aeroplano dovrebbe decollare”, avverte “Onvista.de”.
Onvista
  
Inchiesta su crollo ponte Genova, Finanza sequestra documenti governo
Londra, 22 lug 08:36 - (Agenzia Nova)  - Nel quadro delle indagini sul crollo del viadotto sul Polcevera, avvenuto a Genova il 14 agosto 2018 provocando la morte di 43 persone, la Guardia di finanza ha sequestrato documenti al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Lo riferisce il quotidiano britannico "Financial Times", citando "persone vicine alla questione" e spiegando che il sequestro è avvenuto il 16 luglio contemporaneamente alla perquisizione che la Finanza stava compiendo presso la sede centrale della società Atlantia a Roma. Dell'azienda, holding controllata dalla famiglia Benetto, fa parte anche Autostrade per l’Italia, società che gestisce gran parte della rete autostradale italiana, compreso il tratto che correva lungo il viadotto sul Polcevera. Né oò ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti né Atlantia hanno voluto commentare gli ultimi sviluppi dell'inchiesta sul crollo del ponte di Genova, in cui 70 persone sono indagate a vario titolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi