cerca

Perché Ryanair e Wizz Air litigano con l'Antitrust italiano

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese. Oggi articoli di Lusail, New York Times, Le Point, The Telegraph, El Mundo

3 Aprile 2019 alle 09:55

Perché Ryanair e Wizz Air litigano con l'Antitrust italiano

Foto LaPresse

Italia-Qatar: Conte inaugura nuova sede ambasciata a Burj Al Fardan

Doha, 3 apr 08:35 - (Agenzia Nova) - Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, inaugurerà oggi, 3 aprile, la nuova sede dell'ambasciata italiana a Burj Al Fardan, in Qatar. Alla cerimonia parteciperanno diversi funzionari qatarioti e imprenditori italiani che operano a Doha. Secondo quanto si apprende, nell'ambito del suo viaggio ufficiale nel Paese, Conte incontrerà il primo ministro, lo sceicco Abdullah bin Nasser bin Khalifa al Thani, il ministro degli Esteri, Mohammed bin Abdulrahman al Thani, e altri esponenti del governo qatariota. 

Continua a leggere su Lusail news


   

La Lega potrebbe non allearsi a livello nazionale con Forza Italia

New York, 3 apr 08:35 - (Agenzia Nova) - La Lega, partito di governo insieme al Movimento 5 stelle, potrebbe non stringere altri patti elettorali a livello nazionale con il suo tradizionale alleato, Forza Italia. Lo ha detto ieri Riccardo Molinari, esponente della Lega. La Lega ha stretto negli ultimi due decenni ripetute alleanze con il partito di Forza Italia dell'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, anche in occasione di elezioni parlamentari nel marzo 2018. "Se dovessimo votare prima della fine dell'anno (...) non so se sarebbe possibile ricominciare da capo in un'alleanza di centrodestra", ha detto Molinari, deputato leghista della Camera. Tuttavia, a livello locale, il blocco di centrodestra ha vinto sette voti regionali consecutivi negli ultimi 12 mesi, il più recente il mese scorso in Basilicata. "A livello nazionale, c'è la questione della visione politica che si vuole avere, che è molto diversa dai problemi locali", ha detto Molinari, prendendo atto delle diverse visioni dell'Europa della Lega euroscettica e di Forza Italia. 
 
Continua a leggere su New York Times


     

Italia: l’unico paese membro di Ue, G7 e Ocse ad essere in recessione

Parigi, 3 apr 08:35 - (Agenzia Nova) - L’Italia è il solo paese dell’Unione europea, del G7 e dell’Ocse ad essere in recessione. È quanto afferma il settimanale francese “Le Point”, spiegando che “tutti gli indicatori economici della Penisola sono in rosso”. Per il 2019 l’Ocse ha previsto una recessione dello 0,2 per cento, un deficit al 2,5 per cento e un aumento dl debito al 134 per cento del Pil. Dati che contrastano co quelli annunciati dal governo italiano a dicembre. “La recessione non è tecnica, ma reale”, ha detto l’ex ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, sottolineando che da metà 2018 “il paese conosce una caduta verticale della fiducia delle famiglie, delle imprese e degli investitori internazionali”. Intanto, il vicepremier e ministro per lo Sviluppo, Luigi Di Maio, ha invitato l’organizzazione internazionale con sede a Parigi ad “occuparsi dei propri affari”, mentre il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini ha evitato commenti. 

Continua a leggere su Le Point


   

L'appello di Ryanair e Wizz Air contro multa Antitrust

Londra, 3 apr 08:35 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano britannico "The Telegraph" riferisce oggi della disputa legale tra due compagnie aeree low-cost, l'irlandese Ryanair e l'ungherese Wizz Air, e l'Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm), che ha multato le due società per aver imposto ai passeggeri una tariffa extra sul bagaglio a mano. Ryanair e Wizz hanno fatto ricorso contro la decisione dell'Agcm e, nella scorsa settimana, l'applicazione della sanzione è stata sospesa in attesa di una sentenza della magistratura amministrativa. 

Continua a leggere su The Telegraph


A Predappio crolla il turismo dopo la chiusura della cripta di Mussolini

Madrid, 3 apr 08:35 - (Agenzia Nova) - Sta facendo discutere la decisione della famiglia di Benito Mussolini di chiudere al pubblico la cripta nel cimitero di Predappio. Lo scrive il quotidiano spagnolo "El Mundo", spiegando che il piccolo comune emiliano, da quando si è interrotto il flusso di visite dei fascisti nostalgici, ha visto crollare l'afflusso di turisti, prima attestato intorno alle 100mila presenze l'anno, con tre picchi in occasione degli anniversari della nascita e della morte del dittatore e della marcia su Roma. "Ci hanno messo in ginocchio. L'intero paese si poggiava su questo pezzo di storia a cui è stato messo un catenaccio", ha lamentato una commerciante della zona.
 
Continua a leggere su El Mundo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi