cerca

Per Conte la recessione non è nulla di preoccupante

La rassegna della stampa internazionale sui principali fatti che riguardano da vicino il nostro paese

25 Febbraio 2019 alle 09:50

Per Conte la recessione non è nulla di preoccupante

foto LaPresse

Conte, “niente di cui preoccuparsi” per recessione

Vienna, 25 feb 08:31 - (Agenzia Nova) - Nonostante l'Italia sia entrata in recessione tecnica, “non vi è nulla di cui preoccuparsi”. È quanto dichiarato dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un'intervista pubblicata ieri, 24 febbraio, dal “Corriere della Sera”. Secondo quanto riferito dal quotidiano austriaco “Der Standard”, Conte ha aggiunto che, “dalla metà del 2019, l'Italia vedrà gli effetti positivi delle misure incluse nella legge di stabilità, tra cui la riforma delle pensioni e il reddito di cittadinanza che entreranno in vigore ad aprile”. Infine, il presidente del Consiglio ha “escluso correzioni alla legge di bilancio e l'introduzione di un'imposta patrimoniale”.

Leggi l’articolo dello Standard

Italia: produttività in calo del 9,5 per cento dal 1995 ad oggi

Madrid, 25 feb 08:31 - (Agenzia Nova) - La produttività dell'Italia è sprofondata del 9,5 per cento dal 1995 ad oggi, al pari di quella della Spagna, crollata del 10,5 per cento. E' quanto emerge da un rapporto realizzato dalla Fondazione Bbva e dall'Istituto di ricerca economica di Valencia (Ivie) e rilanciato dal quotidiano "Abc". Secondo lo studio, i dati di Roma e Madrid risultano ancora più negativi se li si compara con le performance delle due principali economie europee, Germania (+ 8,5 per cento) e Francia (+ 2,2 per cento), e, in termini generali, con la produttività media dell'Unione europea (+ 4,5 per cento).

Leggi l’articolo dell’Abc

Le amicizie pericolose di Matteo Salvini

Madrid, 25 feb 08:31 - (Agenzia Nova) - Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha sempre mostrato la sua vicinanza al presidente della Russia, Vladimir Putin, ma, fino a questo momento, non sono mai emerse prove di un eventuale sostegno economico del Cremlino al partito che attualmente governa l'Italia in coalizione con il Movimento 5 stelle. Lo scrive il quotidiano spagnolo "El Mundo", sottolineando che un rapporto del Congresso degli Stati Uniti sulle presunte interferenze politiche della Russia in Europa ha rivelato, lo scorso anno, i "sospetti" di diversi osservatori secondo cui "la Lega avrebbe potuto ricevere fondi dai servizi di Mosca". "E' un grande paradosso che un partito nazionalista come la Lega sia finanziato da un'impresa di uno Stato straniero nella campagna elettorale per le prossime europee. E' come dire che il partito di maggioranza italiano sia sostenuto da Putin, che a sua volta è il nemico numero uno dell'Unione europea", ha commentato Stefano Vergine, autore insieme a Giovanni Tizian di "Il libro nero della Lega", un'inchiesta che rivela le trame di Putin per sostenere Salvini alle europee del 26 maggio. 

Leggi l’articolo del Mundo

Il successo dell'estrema destra tra le donne

Londra, 25 feb 08:31 - (Agenzia Nova) - Il quotidiano britannico "The Independent" pubblica un'inchiesta sul rapporto tra i partiti di estrema destra e le donne nell'Ue, notando come tali formazioni abbiano sempre più successo nell'opinione pubblica femminile, nonostante siano spesso molto lontane dagli ideali femministi. Esempi di questa tendenza sono la Lega e Fratelli d'Italia. Il partito del vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini compie un'abile opera di propaganda sulla presunta minaccia alla sicurezza delle donne italiane rappresentata dagli immigrati. Fratelli d'Italia mobiliterebbe il consenso dell'opinione pubblica femminile proprio perché guidato da una donna, Giorgia Meloni.

Leggi l’articolo dell’Independent

La Spagna supera l'Italia nella classifica dei paesi più sani al mondo

New York, 25 feb 08:31 - (Agenzia Nova) - La Spagna ha superato l'Italia al primo posto nella classifica Bloomberg Healthiest Country Index, che confronta 169 paesi sulla base dei fattori che concorrono a determinare il livello di salute pubblica, come l'aspettativa di vita. La Spagna si era classificata sesta nella precedente edizione della graduatoria, pubblicata nel 2017. Oltre a Spagna e Italia, le prime cinque posizioni sono occupate da Islanda, Giappone e Svizzera. Gli Stati Uniti, invece, sono scivolati alla 35ma posizione.

Leggi l’articolo di Bloomberg

Nel Lazio quattro vittime per il maltempo

Madrid, 25 feb 08:31 - (Agenzia Nova) - Quattro persone sono morte a causa dei forti venti che hanno colpito il centro e il sud dell'Italia lo scorso fine settimana. Lo riporta il quotidiano spagnolo "La Vanguardia", precisando che due uomini, di 73 e 77 anni, hanno perso la vita ad Alvito dopo essere stati travolti dal muro di un magazzino mentre una donna di 45 anni è morta a Guidonia a causa delle ferite riportate in seguito al crollo di un albero sull'auto in cui viaggiava. La quarta vittima è un adolescente di 14 anni, travolto dal tetto della sua casa fuori Roma che era il padre stava cercando di riparare. Il forte vento ha reso necessari 1.500 interventi da parte dei vigili del fuoco di cui 400 solo nel Lazio.

Leggi l’articolo della Vanguardia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi