Pif tuona: "Crocetta, il tempo della Regione è finito"

Pietrangelo Buttafuoco

Il duro faccia a faccia tra l'autore televisivo e il governatore della Sicilia per avere uno straccio di diritti

Pif, ossia Pierfrancesco Diliberto, ben più che un comico, un autore, nonché beniamino del pubblico, ieri s’è messo alla testa dei Vespri di Palermo. Col vigore di un capo-popolo ha guidato la rivolta dei disabili gravi fino a occupare la stanza di Rosario Crocetta, il presidente della Regione: “Quando queste persone potranno avere l’assistenza alla quale hanno diritto per sempre?”. L’assistenza, infatti, è negata in Sicilia. Pif è stato duro: “Sia sintetico e non faccia supercazzole”. Ma quello, con la broda demagogica, ha risposto: “tra un mese risolvo tutto”. Le parole di Pif, sono state un tuono: “E per tutti quelli che invece non possono aspettare un mese?”. Quindi, l’ha incenerito: “Il tempo della Regione è finito, la pazienza è finita”.

 

Di più su questi argomenti:
  • Pietrangelo Buttafuoco
  • Nato a Catania – originario di Leonforte e di Nissoria – è di Agira. Scrive per il Foglio.