Bomba in un supermercato a San Pietroburgo. Vladimir Putin: “E' terrorismo”

L'ordigno rudimentale era stato lasciato in un supermercato e ha causato 13 feriti

Loading the player...

L’ordigno rudimentale esploso mercoledì sera in un centro commerciale a San Pietroburgo ha ferito almeno tredici persone, nessuno è in pericolo di vita. “C’è stato un botto. I servizi di emergenza sono accorsi sul posto ed è stata completata l’evacuazione”, ha detto un funzionario del dipartimento locale del ministero delle Emergenze.  La bomba artigianale era stata lasciata al pianoterra, nel deposito borse e bagagli del supermercato Perekrestok, e aveva un potenziale esplosivo pari a 200 grammi di tritolo. La polizia ha aperto un’indagine criminale per “tentata strage” e il presidente Vladimir Putin, nel corso della cerimonia di premiazione dei militari che hanno combattuto in Siria, ha definito l’esplosione un “atto terroristico”.

 

Dopo l’attacco, in rete alcuni sostenitori dell’Isis hanno festeggiato, giurando di “dare ai crociati un assaggio della nostra medicina”, ha riferito l’organizzazione Site che monitora l’attività jihadista sul web. Putin, secondo l’agenzia russa Tass, avrebbe dato ordine al direttore dei servizi federali di sicurezza “di agire solo secondo le norme di legge nelle operazioni di arresto, ma in caso di rischi – ha detto – non cercate di catturare i terroristi, ma uccideteli sul posto”.

 

Appena dieci giorni fa era stata sgominata una cellula dell’Isis che tentava di organizzare attentati proprio a San Pietroburgo. Il gruppo aveva come obiettivo la cattedrale di Kazan, il tempio è uno dei più antichi in Russia e si affaccia sulla prospettiva Nevskij. I terroristi sono stati arrestati grazie a una soffiata della Cia, in seguito alla quale Vladimir Putin ha ringraziato pubblicamente Donald Trump, con la promessa di ricambiare il favore.

 

San Pietroburgo era già stata colpita lo scorso aprile da un attentato nella metropolitana che aveva provocato quindici morti e decine di feriti. Il kamikaze era un kirghiso di ventidue anni, Akbarzhon Jalilov.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi