La giravolta di Lega e M5s sul nuovo processo penale: il sì in Cdm tra silenzi, imbarazzi e strategie

Ermes Antonucci

Dopo aver annunciato battaglia, grillini e leghisti hanno approvato la riforma del processo penale, incluse le tanto criticate norme sulle pene alternative al carcere. I telefoni dei responsabili giustizia dei due partiti ora squillano a vuoto