cerca

Un gran Di Pietro contro l’attivismo delle procure sul caso Ilva

Perché l’obbligatorietà dell’azione penale è una boiata pazzesca

20 Novembre 2019 alle 20:34

Un gran Di Pietro contro l’attivismo delle procure sul caso Ilva

Antonio Di Pietro (foto LaPresse)

Se si preoccupa persino Antonio Di Pietro, forse sull’Ilva di Taranto la situazione è davvero sfuggita di mano. “Tutti gioiscono perché è arrivata la magistratura – ha detto l’ex pm di Mani pulite a “Omnibus” su La7 – . Ma a parte il fatto che di regola la magistratura dovrebbe comportarsi come il becchino, dovrebbe arrivare quando il reato c’è stato e non quando non è ancora avvenuto, io aspetterei come vanno a finire le inchieste”. Di Pietro ha poi...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Luciano Capone

Luciano Capone

Sono cresciuto in Irpinia, a Savignano. Sono al Foglio da 12-13 anni, anche se il Foglio non l’ha mai saputo, da quando è diventato la mia piacevole lettura quotidiana. Dal 2014 sono sul Foglio e stavolta lo sa anche il Foglio. Liberista sfrenato, a volte persino selvaggio.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Chichibio

    21 Novembre 2019 - 16:04

    Flaiano: la situazione che è grave, ma non è seria. Si può ancora citare lo scrittore abruzzese o il suo aforisma è ormai divenuto troppo ovvio?

    Report

    Rispondi

Servizi