cerca

Patatina belga paga dazio

Scandalose frites. La Colombia vuole rivedere gli accordi con l’Unione europea

9 Novembre 2018 alle 06:12

Patatina belga paga dazio

Foto di MOs810 via Wikimedia

I colombiani non ne possono più di mangiare patatine fritte non colombiane e vogliono imporre dazi salati a olandesi, belgi e tedeschi che le esportano a prezzi troppo bassi. “Vogliamo ripristinare un regime concorrenziale e correggere le distorsioni nel mercato interno”, ha detto il viceministro del Commercio estero colombiano, Laura Valdivieso Jiménez, che ha avviato le procedure antidumping. I belgi non l’hanno presa bene e hanno chiesto che oggi il Consiglio per gli Affari esteri di Bruxelles discuta la questione:...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi