cerca

Così il Leviatano Conte convince le imprese di stato a investire per lui. Potevano rifiutarsi?

Il premier convoca i vertici delle principali società a controllo pubblico per un'inedita riunione a Palazzo Chigi. Ma l’atteggiamento dirigista potrebbe rivelarsi un boomerang

10 Ottobre 2018 alle 21:10

Così il Leviatano Conte convince le imprese di stato a investire per lui. Potevano rifiutarsi?

La riunione del governo con i vertici delle principali società a controllo pubblico (Foto LaPresse/Palazzo Chigi/Filippo Attili)

Roma. Il governo Conte ha convinto le principali società a controllo pubblico ad aumentare i loro piani di investimento nei prossimi cinque anni dopo una inedita riunione a Palazzo Chigi in cui sono stati convocati gli amministratori delle aziende di stato. Hanno partecipato i manager di Cassa depositi e prestiti e relative controllate – Terna, Snam, Italgas, Fincantieri, Ansaldo Energia – e le società a controllo pubblico Eni, Enel, Poste Italiane, Ferrovie dello Stato e Open Fiber. Una chiamata a...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi