cerca

Il futuro degli 80 euro e le medaglie azzurre nel nuoto. Di cosa parlare a cena

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

9 Agosto 2018 alle 19:18

Il futuro degli 80 euro e le medaglie azzurre. Di cosa parlare a cena

Nuoto, Europei a Glasgow: Margherita Panziera oro nei 200 dorso (foto LaPresse)

Da una parte c'è una sfilza di rinvii, un gigantesco ne riparliamo a settembre (con la sola eccezione, forse, del dosser Ilva, per il quale, acquisiti tutti i pareri possibili e immaginabili il ministro Luigi Di Maio avrebbe le spalle sufficientemente coperte per fare quello che è logico fare, cioè vendere a Mittal, senza però dover subire troppe recriminazioni dalla sua base elettorale) e dall'altra parte una serie di questioni completamente aperte, come l'importazione della politica fiscale (che poi dovrebbe essere del cambiamento) e di quella assistenziale e della lotta alla povertà. Giovanni Tria riuscirà a sfinire i ministri (aiutato dalla pressione dei mercati) o succederà il contrario? Intanto come tema per cena può funzionare e va bene anche per qualche giorno ancora. Perché c'è poco da smentire categoricamente o casalinianamente, ma i progetti sugli 80 euro e sull'Iva da lasciar salire, almeno in parte, non sono inventati ma fanno parte dei vari piani alternativi immaginati dai tecnici del ministero dell'Economia. Divertente comunque questo innamoramento tardivo per gli 80 euro, non più considerati mancia o mancetta, ma ridivenuti perno della politica di redistribuzione fiscal, per cui si può indulgere in un'autocitazione.

 


 

E comunque Di Maio confida nella concessione di maggiore deficit all'Italia da parte delle autorità europee. Ma qualcuno che gli ricordi che così ci sta invitando a cena facendo pagare il conto a noi? E comunque attenti sempre allo spread, che oggi ha toccato 255.

 


  

I prèsidi sono anche presìdi, della salute e delle buone pratiche, sfidano pacatamente il governo e la ministra Giulia Grillo, applicando un metodo tanto caro proprio ai ministri grillini in generale, quell' dell'autotutela. Come pubblici ufficiali, trovandosi nella necessità di dare inizio all'anno scolastico, avvisano che per loro conta la legge. E non solo quella sui vaccini, ma anche tutte le norme che impongono di vigilare e tutelare la salute dei bambini quando affidati a strutture pubbliche. Si rivedranno al ministero e con la ministra e cortesemente faranno presenti le stesse obiezioni esposte ieri.

 

Si potrebbe riaprire, con altre premesse, l'intera questione dei risarcimenti per Banca Etruria.

 


  

Dopo i drammi arrivano sempre le inchieste a provare a pareggiare almeno i sensi di colpa. Succede, ma le indagini sono centrate su Verona, nel tentativo di reprimere il caporalato e con qualche, piccolo, risultato.

 

Attacco contro Israele con missili e risposta, si prega di rispettare la successione logica appena presentata.

  

Notizione geopolitiche che però, più modestamente, possono anche avere a che fare con le vostre prossime vacanze e quindi con temi adatti alle cene. E comunque molto nasce dall'atteggiamento aggressivo degli Stati Uniti nelle partite commerciali con i cinesi e, quasi di rimando, con Russia e Turchia.

 


 

Sono giorni di nuotate e quindi troviamo tutti maggiore energia grazie agli ottimi risultati del nuoto azzurro agli europei, con questa splendida serie di medaglie. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi