cerca

Leonardo a Dublino e una lettera a Ivana Icardi

La storia segreta dei canali di Milano e la versione della sorella dell'attaccante dell'Inter. La posta del cuore del nostro Innamorato fisso

29 Aprile 2019 alle 12:02

Leonardo a Dublino e una lettera a Ivana Icardi

Foto tratta dal profilo Instagram di Ivana Icardi

Ciao, sono un ragazzo che va a pescare ogni tanto al porto-canale di Cremona, mi è piaciuta la storia del canale Milano-Cremona-Po come l’hai raccontata sul Foglio, puoi dirmi ancora qualche particolare?

Fabrizio, Pizzighettone (Cremona)

  

In effetti non avevo finito, c’erano tante altre cose da scrivere. Dunque, il canale andrà a congiungersi con il mitico canale Villoresi di Milano, che a quel punto viene espropriato e donato come pegno d’amore a Jennifer Lopez. In cambio la bella artista deve venire a Milano a tagliare il nastro come madrina. Visto che ha inaugurato il canale di Panama e il canale Amilcare Ponchielli, non vedo perché non dovrebbe accettare. Comunque noi lo sappiamo come andrà a finire. Il canale non lo userà nessuno. Spiego: a chi conviene mettere un bilico di ananas all’interporto nuovo sul canale Villoresi e via acqua arrivare a Cremona? Sulla statale ci metti un’oretta, via canale navigabile 15 ore, per cui stiamo lavorando per niente. Però lo facciamo uguale. Male che vada, andiamo a pescare e a fare i cretini da una sponda all’altra. Una cosa che vorrei è che il cavallone di Leonardo da Vinci, oggi ubicato in zona poco felice a Milano, venga posto dove il canale incontra l’Adda. In onore del grande genio idraulico che Leonardo dimostrò qui a Milano ma anche a Dublino. I 25 canali della città portano la sua firma (almeno, così mi hanno detto al bar di Lambrate). Tutta questa bellissima via d’acqua dovrà essere collegata poi con le terme di Milano a Porta Romana (oggi chiusa per turno) e con i mitici bagni diurni di Porta Venezia (aperti solo un giorno nell’evento del Fai sui luoghi del cuore).

 


 

E’ vero che hai trovato una vecchia pergamena e non hai avvertito le autorità archeologiche?

Paolo, Novara

 

Sì! Tieni conto che nelle mie zone ogni giorno nel camminare in campagna trovano pergamene, sia antiche che false. Ormai non ci facciamo più caso. Anzi, le vendiamo. Ma chi le compra? Se ti interessa, 1 euro ed è tua.

 


 

Gentile Ivana Icardi, le avevo già scritto una lettera d’amore quando suo fratello militava nella Samp. Non so se l’ha ricevuta, per cui le scrivo adesso un’altra uguale, anzi più bella.

Antonio, Lucca

 

Risponde Ivana Icardi.

Evitiamo di scrivere stupide lettere che non interessano a nessuno. Lo dica anche al suo collega pirla che ha iniziato questa abitudine.

 


 

Gentile scemo, sono stato da poco al Salone di Ginevra. Mi sono stupito che anche marchi come Ferrari, Lamborghini, Bmw, Bugatti e Volvo stanno mettendo in commercio modelli elettrici. Cosa ne pensi? Ripeto, scemo.

Paolo, Trieste

 

Sono contro al 100 per cento alle auto elettriche, sia per il rumore del motore che sembra quello non dico di chi, poi perché l’auto deve essere a benzina e basta. Nemmeno a gpl, metano o diesel. Sì, ero contro quando alcune marche prestigiose vent’anni fa iniziarono a fare modelli a gasolio. Non penso ci sia la Ferrari a gasolio. Però adesso chiedo.

Maurizio Milani

Nasce nel 1962. Nel 1987 esordisce sul palco di Zelig e fa una carriera di successo in tv come comico. Tra i suoi libri ricordiamo "L’uomo che pesava i cani" (2006) e "Del perché l’economia africana non è mai decollata" (2007). Scrive come opinionista su Il Foglio, ha una rubrica su Max e ha raccontato le disavventure del sindaco di Kyoto da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" su Rai 3. Da poco è uscito il suo ultimo libro, “Mi sono iscritto nel registro degli indagati” (Rizzoli).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi