cerca

Lo scenario economico italiano e il rapporto dell'Onu sulla Siria. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

6 Marzo 2018 alle 21:20

Lo scenario economico italiano e  il rapporto dell'Onu sulla Siria. Le notizie del giorno, in breve

Foto LaPresse

DALL'ITALIA

 

Lo scenario economico italiano resterà favorevole. Lo afferma l’Istat nella sua nota mensile, in cui sottolinea come “l’indicatore anticipatore rimarrà stabile su livelli elevati”. Il report è stato chiuso prima della diffusione dei risultati elettorali.

 

Nel quarto trimestre del 2017 la produttività del lavoro è migliorata, grazie a manifattura ed export.

 


 

Scontri a Firenze durante il sit-in di protesta contro l’omicidio del senegalese Idy Diene. Il sindaco Dario Nardella è stato contestato e costretto ad allontanarsi.

 


 

Elliot acquista il 6 per cento di Tim. Il fondo guidato da Paul Singer è entrato nel capitale della compagnia e punta a ottenere un rappresentante nel cda.

 


 

Magneti Marelli sarà quotata a Piazza Affari con uno spin-off da Fca, che avverrà senza la vendita di nuove azioni.

 


 

Astori è morto per cause naturali. Lo ha stabilito l’autopsia eseguita a Udine sul corpo del capitano della Fiorentina.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +1,75 per cento. Differenziale Btp-Bund a 132,6 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,24 sul dollaro.

 


 

DAL MONDO

 

Kim jong-un vorrebbe “normalizzare” i rapporti con gli USA. Il leader nordcoreano sarebbe disposto a sospendere i test missilistici e nucleari, secondo quanto riportato da Seul. Il presidente americano, Donald Trump, ha parlato di “possibili progressi” nelle relazioni.

 


 

E’ uscito un report dell’Onu sulla Siria. Secondo la commissione sui crimini di guerra ci sono stati almeno tre attacchi chimici operati dalle truppe di Bashar el Assad nella Goutha.

 

Un aereo militare russo si è schiantato vicino alla base di Khmeimim, in Siria, a causa di un guasto. Le 32 persone a bordo sono morte.

 


 

L’Ema rimane ad Amsterdam. Il Parlamento Ue non metterà in discussione la scelta della capitale olandese come sede dell’Agenzia europea del farmaco.

 


 

L’Oregon ha proibito l’acquisto di armi e munizioni a chi ha precedenti di violenza o è sottoposto a ingiunzioni restrittive.

 


 

Lo Sri Lanka è in stato di emergenza per dieci giorni a causa degli scontri tra i buddisti e la minoranza musulmana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi