cerca

Il Papa avverte: "La Madonna che manda messaggi come un capo ufficio della posta non è cattolica"

Francesco parla ai superiori degli ordini religiosi e mette in guardia dalla "Madonna superstar". La pedofilia "è una malattia", in Vaticano "c'è corruzione ma dormo sereno".

9 Febbraio 2017 alle 10:04

Il Papa avverte: "La Madonna che manda messaggi come un capoufficio della posta non è cattolica"

Papa Francesco (LaPresse)

Roma. “Non prendo pastiglie tranquillanti! Gli italiani danno un bel consiglio: per vivere in pace ci vuole un sano menefreghismo. Io non ho problemi nel dire che questa che sto vivendo è un’esperienza completamente nuova per me”. Sono parole di Papa Francesco, nel colloquio con i superiori degli ordini religiosi pubblicato integralmente nell’ultimo numero (il 4.000) della Civiltà Cattolica e anticipato oggi dal Corriere della Sera. “A Buenos Aires ero più ansioso, lo ammetto. Mi sentivo più teso e preoccupato. Insomma: non ero come adesso. Ho avuto un’esperienza molto particolare di pace profonda dal momento che sono stato eletto. E non mi lascia più. Vivo in pace”.

 

Quanto ai problemi e agli scandali, Francesco ammette: “C’è corruzione in Vaticano. Ma io sono in pace. Se c’è un problema, io scrivo un biglietto a san Giuseppe e lo metto sotto una statuetta che ho in camera mia. E’ la statua di san Giuseppe che dorme. E ormai lui dorme sotto un materassi di biglietto! Per questo io dormo bene: è una grazia di Dio. Dormo sempre sei ore. E prego”.

 

C’è un passaggio sulla devozione a Maria che merita sottolineatura. Parlando delle tre tematiche mariane scelte per le prossime tre Giornate mondiali della gioventù, il Papa ci tiene a specificare l’importanza della “Madonna vera! Non la Madonna capo ufficio postale che ogni giorno manda una lettera diversa, dicendo: ‘Figli miei, fate questo e poi il giorno dopo fate quest’altro’. No, non questa. La Madonna vera è quella che genera Gesù nel nostro cuore, che è Madre. Questa moda della Madonna superstar, come una protagonista che mette se stessa al centro, non è cattolica”.

 

Commentando il prossimo Sinodo sui giovani, Bergoglio ribadisce che “nella formazione siamo abituati alle formule, ai bianchi e ai neri, ma non ai grigi della vita. E ciò che conta è la vita, non le formule. Dobbiamo crescere nel discernimento. La logica del bianco e nero può portare all’astrazione casuistica. Invece il discernimento è andare avanti nel grigio della vita secondo la volontà di Dio. E la volontà di Dio si cerca secondo la vera dottrina del Vangelo e non nel fissismo di una dottrina astratta”.

 

Infine, un passaggio sui casi di abusi sessuali sui minori: “Parliamoci chiaro: questa è una malattia. Se non siamo convinti che questa è una malattia, non si potrà risolvere bene il problema. Quindi, attenzione a ricevere in formazione candidati alla vita religiosa senza accertarsi bene della loro adeguata maturità affettiva. Per esempio: mai ricevere nella vita religiosa o in una diocesi candidati che sono stati respinti da un altro seminario o Istituto senza chiedere informazioni molto chiare e dettagliate sulle motivazioni dell’allontanamento”.

Matteo Matzuzzi

Matteo Matzuzzi

E' nato a Udine nel 1986. Si è laureato per convinzione in diplomazia e per combinazione si è trovato a fare il giornalista. Ha sperimentato la follia di fare l'arbitro di calcio, prendendosi pioggia e insulti a ogni weekend. Milanista critico e ormai poco sentimentale, ama leggere Roth (Joseph, non Philip) e McCarthy (Cormac). Ha la comune passione per le serie tv americane che valuta con riconosciuto spirito polemico. Al Foglio si occupa di libri, chiesa, religioni.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • giuseppezavaroni

    10 Febbraio 2017 - 17:05

    Non isa mai che la Mdonna superstar faccia ombra al papa superstar!

    Report

    Rispondi

  • Linorossi2199

    09 Febbraio 2017 - 19:07

    per la verità al centro di tutto c'è Cristo non la Madonna nonostante il ruolo che il cattolicesimo le attribuisce

    Report

    Rispondi

    • iksamagreb@gmail.com

      iksamagreb

      09 Febbraio 2017 - 21:09

      Nonostante caro fratello Lino vorrebbe dire che la madre del Figlio di Dio è di ostacolo a Cristo? Tanto per stare in argomento la invito a leggere tutte le migliaia o uno qualsiasi dei messaggi da Medjugorje, e la invito ad individuare una sola espressione della Regina della Pace - perché così la Madonna intende essere interpretata in questo momento storico in quelle apparizioni - che non sia un accorato, insistente fino all'inverosimile invito a riaccostarsi a Suo Figlio Gesù, ad ascoltarLo, a fissarLo sulla croce Sacrificio per noi, ad abbandonarci totalmente a Lui. Per giudicare Medjugorje, o si va di persona a constatare o si rischia la blasfemia.

      Report

      Rispondi

  • iksamagreb@gmail.com

    iksamagreb

    09 Febbraio 2017 - 14:02

    La Madonna che manda messaggi non è cattolica? Mossieű Bergoglio, mi viene qualche "dubia": se il successore di Pietro con mandato di confermare nella fede i fratelli, deve anche autorizzare e decidere - lui con labe originalis concepto, lui infallibile solo nei dogmi ma non impeccabile e potenzialmente fallibile per il resto - anche cosa debba fare o non fare la Madre di Gesù Cristo, Madre della Chiesa, Madre del Creatore e del Salvatore, Sede della Sapienza, Vergine Madre Figlia del Suo Figlio, umile ed alta, più che creatura, l'unica persona creata già in Paradiso in anima e corpo come Gesù ecceccecc per dire che de Maria numquam satis. Un successore di Pietro che -salvo sui dogmi, per ora - ha messo confusione mentale nella dottrina della fede cattolica, come dimostrano i dubia di cardinali pro e contro non si sa, nemmeno dopo l'ultima intervista rilasciata al Timone dal Card.Muller.Per non parlare di tutte le apparizioni anche lunghissime degli ultimi secoli. Tirèmm innanz vàh!

    Report

    Rispondi

  • scaranodavide

    09 Febbraio 2017 - 11:11

    Se i cattolici comprendessero e mettessero in pratica i messaggi mariani, che poi richiamano a Cristo, forse Lei parlerebbe meno. Semplice, no?

    Report

    Rispondi

Servizi