Ponti di legno per Roma

Alberto Brambilla

E’ il caso che il M5s torni alle origini: stop al cemento. Idee dagli Stati Uniti 

La sindaca Virginia Raggi è stata sbertucciata sui social per avere esultato quando ha riaperto il viadotto della Magliana, dopo otto mesi di lavori su 170 metri di strada. Un record di lentezza. E’ il caso che il M5s torni alle origini: stop al cemento, costruite i ponti di legno. Negli Stati Uniti ci sono aziende specializzate in ponti componibili, ecologici, facili e rapidi da montare. Magari serviranno anche a collegare il (futuro) stadio capitolino.

Di più su questi argomenti:
  • Alberto Brambilla
  • Nato a Milano il 27 settembre 1985, ha iniziato a scrivere vent'anni dopo durante gli studi di Scienze politiche. Smettere è impensabile. Una parentesi di libri, arte e politica locale con i primi post online. Poi, la passione per l'economia e gli intrecci - non sempre scontati - con la società, al limite della "freak economy". Prima di diventare praticante al Foglio nell'autunno 2012, dopo una collaborazione durata due anni, ha lavorato con Class Cnbc, Il Riformista, l'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e il settimanale d'inchiesta L'Espresso. Ha vinto il premio giornalistico State Street Institutional Press Awards 2013 come giornalista dell'anno nella categoria "giovani talenti" con un'inchiesta sul Monte dei Paschi di Siena.