cerca

Un pensiero frequente, che diventa indecente

Intendiamo inserire le nostre riflessioni nel contesto del sistema economico prevalente ai nostri giorni, ossia il neoliberismo. A nostro avviso esso non si può considerare alla stregua di una mera ideologia politica ed economica.

18 Maggio 2016 alle 06:05

Intendiamo inserire le nostre riflessioni nel contesto del sistema economico prevalente ai nostri giorni, ossia il neoliberismo. A nostro avviso esso non si può considerare alla stregua di una mera ideologia politica ed economica; sosteniamo invece che abbia una portata e un’influenza tali da pervadere la nostra quotidianità, i nostri consumi materiali e culturali, le nostre passioni e le nostre scelte. E che un nuovo inizio debba necessariamente porsi in discontinuità con tutto questo.
Non vogliamo cedere alla tentazione di ricorrere al neoliberismo come causa di tutti i mali e di tutte le crisi che sono in atto. E’ un fenomeno storico troppo complesso per essere ricondotto facilmente a un dispositivo unico di oppressione. La verità espressiva del neoliberismo non va sottovalutata né ridotta secondo un ordine per cui c’è prima un fenomeno essenziale e tutti gli altri ne sono poi conseguenze dirette.

 

Paul Ginsborg, Sergio Labate, “Passioni e politica”, Einaudi, 2016

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi