cerca

Videogamer di tutto il mondo unitevi

Dall'11 giugno al 13 vi sarà l'E3 Media & Business Summit nel Convention Center di Los Angeles dove l'aziende più importanti del settore dei videogiochi si riuniscono per esporre le nuove invenzioni tecnologiche del 2020.

12 Giugno 2019 alle 13:59

A Los Angeles, come ogni anno dal 1995, l’industria del videogioco si raduna nelle prime settimane di giugno. Quello che era nato come un raduno per nerd e ingegneri, il fu Electronic Entertainment Expo, si è ora trasformato in un appuntamento per capire come si sta muovendo la tecnologia dei videogames. Dall’11 giugno al 13 l’E3 Media & Business Summit “occuperà” il Los Angeles Convention Center con il meglio della produzione settore dell'intrattenimento interattivo dal valore di 150 miliardi di dollari.

 

International Data Group e da Interactive Digital Software Association avevano ideato l’appuntamento per promuovere la quinta generazione di console, conosciuta anche come Era 3D, che ha avuto inizio nel 1993 con l'uscita della prima console a 32-byte, e si è conclusa nel 2002 con la dismissione del Nintendo 64 e il passaggio dalle cartucce ai cd. Nel 2020 verrà presentata una nuova console del Xbox Project Scarlett, la più potente e performante mai vista prima.

 

La fiera, un tempo (per i primi due anni) aperta solo a una stretta cerchia di invitati, è ora un evento pubblico che incrementa anno dopo anno i visitatori e nel quale le più importanti aziende del settore, come Electronic Arts, Bethesda, Nintendo, Microsoft, Square Enix e Ubisoft, presentano progetti futuri, innovazioni e prodotti mai visti prima.

 


 

Questo articolo fa parte del progetto di alternanza scuola-lavoro che il Foglio ha attivato con l'Istituto Sant'Anna Giulia Falletti di Barolo ed è stato scritto da Camilla Campita, Beatrice Tabacco, Anna Paola Valensise.  

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi