cerca

Gli hacker del libero arbitrio

Diffidare dei nostri pensieri per affrontare la minaccia della tecnologia? No, sarà proprio la coscienza a salvarci

25 Gennaio 2019 alle 13:21

Gli hacker del libero arbitrio

Girolamo Pompeo Batoni, “Ercole al bivio”, 1765 (San Pietroburgo, Ermitage)

Non avevo ancora letto nulla di Yuval Noah Harari quando l’altro giorno ho preso a leggere un suo articolo sul supplemento culturale di Repubblica del 13 gennaio. In realtà è da tempo che ho a casa i suoi due libri più celebri, Sapiens. Da animali a dèi del 2014 e Homo Deus del 2017, ma per una serie di circostanze non li ho ancora letti, venendo sempre più attratto, quando rivolgevo loro lo sguardo, da qualche altro volume. Si sa,...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Vito Mancuso

E' docente di Teologia moderna e contemporanea presso la facoltà di Filosofia dell'Università San Raffaele di Milano. Tra le sue pubblicazioni "Hegel teologo" (Casale Monferrato 1996), "Il dolore innocente" (Milano 2002), "Per amore. Rifondazione della fede" (Milano 2005). Con "L'anima e il suo destino", uscito lo scorso anno per Raffaello Cortina editore, si è fatto conoscere al grande pubblico riscuotendo un ottimo successo di vendite. Il suo lavoro mira alla costruzione di una "teologia laica", nel senso di rigoroso discorso su Dio, tale da poter sussistere di fronte alla scienza e alla filosofia.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi