“Quanto è difficile riconoscere la Ferrari e questa F1”. Parla “Fast Eddie” Irvine

Massimiliano Vitelli

Il momento no delle Rosse, il futuro di Leclerc, l'errore di tenere Vettel e il rapporto con Schumacher: "Non ho mai avuto problemi con Michael. Quando serviva lo facevo passare, non ero io quello che doveva vincere"