La Serie A prova a riempire col calcio il vuoto lasciato da Astori

Si prova a ripartire dopo la scomparsa del difensore della Fiorentina. Non sarà semplice

11 Marzo 2018 alle 00:11

FIORENTINA-BENEVENTO

(domenica ore 12.30, arbitro Pasqua di Tivoli)

E' stata una settimana tremenda per la Fiorentina, dopo la morte improvvisa di Davide Astori. Una morte che ha aperto un vuoto che non si pensava così grande, a conferma di come gli unici veramente insostituibili siano quelli che appaiono poco e operano tanto. Il difensore viola apparteneva a tale categoria, anche per questo il mondo del calcio gli si è stretto attorno pure al di fuori dell'Italia. Dura ripartire, ma necessario.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    11 Marzo 2018 - 19:07

    Ogni popolo ha bisogno dei suoi poeti e dei suoi eroi. L'Italia è ben fornita ,ai poeti grillini par sono gli eroi del calcio. Un pò di serietà ovvia. Il bravissimo ragazzo della Fiorentina oltre la nazione pedatoria in lacrime è mancato però il lutto nazionale e il requiem in Sa Pietro. Luigidesantis

    Report

    Rispondi

Servizi