cerca

“Ho perso la guerra contro i barbari”. Così Bloom provò a fermare la “mafia decostruzionista”

(Foto LaPresse)

A Yale, il grande critico diede battaglia a lacaniani, femministe e postmodernisti, la “fantasia francese” e i “resentniks” che avrebbero conquistato l’università americana

1commento

Seguici su Flipboard

In Primo Piano

I demoni di Harold Bloom

Nel “canone occidentale” Harold Bloom ha incluso 26 letterati immortali, da Dante a Milton fino a Proust e Beckett, ma in appendice ha annotato 850 autori destinati a rimanere.

Vita, morte e tormenti del padre del canone occidentale, che credeva in Dio perché l’ateismo non è divertente ed è stato accusato di molestie dalla “figlia di Dracula”

Commenta

La morte di Harold Bloom, a cui piacevano gli scrittori bravi, per lo più bianchi e del passato

Harold Bloom

La morte di Harold Bloom, a cui piacevano gli scrittori bravi, per lo più bianchi e del passato

Una lista, con Shakespeare in cima. Perché un’isola deserta può sempre capitare 

Commenta

Piccola Russia

foto LaPresse

Piccola Russia

Il lessico familiare di Laura e Beppe Boffa nella Mosca di Kruscev. Le cattive compagnie e una collezione che è una narrazione estetica

Commenta

L’avanguardia del poeta

Il poeta, scrittore e critico letterario Edoardo Sanguineti in uno scatto del 2000

L’avanguardia del poeta

Pensieroso, meditativo, persino maestro di ritmo. Provocazione letteraria: c’è un altro Sanguineti

Commenta

Gli Indiana Jones dell'oriente

“Amanti orientali” di August Macke

Gli Indiana Jones dell'oriente

Da Francesco Cimmino a Giovanni Vacca, fino all’emblema inarrivabile di Giuseppe Tucci. L’ansia di ricerca che fiorì un tempo in Italia, nel secolo magico degli studiosi dello spirito e del levante

Commenta

Signore dell’anello

L'anello più famoso di Elizabeth Taylor è quello ricevuto da Richard Burton. 33.9 carati, venduto all'asta nel 2011 per 8.8 milioni di dollari

Signore dell’anello

Un diamante è per sempre. Ma è quell’oro al dito a fare la differenza. Simbolo di amori, di unioni carnali e di promesse non mantenute

Commenta

Luce e lutto, libertà e costrizione: ecco a Firenze la Maria Staurda di Bob Wilson

foto di Lucie Jansch

Luce e lutto, libertà e costrizione: ecco a Firenze la Maria Stuarda di Bob Wilson

Alla Pergola va in scena "Mary Said What She Said". Nella regina, simbolo della controriforma, troviamo “l’universalità e l’eternità del conflitto” tra visioni religiose, spiega l'attrice Isabelle Huppert

Commenta

“Emancipiamoci dall’emancipazione”. Taguieff contro l’utopia da tabula rasa

La Libertà che guida il popolo di Eugène Delacroix (foto Wikimedia Commons)

Canova, l'uomo che plasmò il moderno attraverso il filtro dell'antico

Canova, l'uomo che plasmò il moderno attraverso il filtro dell'antico

A Palazzo Braschi a Roma, fino al 15 marzo, una mostra dedicata all'artista che, arrivato a Roma a ventisei anni, nel giro di poco tempo conobbe la fama diventando il più celebre tra gli scultori Neoclassici

Commenta

Stoici del mondo, unitevi

Stoici del mondo, unitevi!

Il revival mondiale dello stoicismo “Al primo Stoicon erano in dodici. Adesso siamo almeno in quattrocento a ogni congresso internazionale”. Fenomeno di massa in Indonesia, non ancora in Italia

Commenta

Il "sistema" del potere e il dubbio: le affinità manzoniane di Levi e Sciascia

Illustrazione da "I promessi sposi" (foto Wikimedia)

Il "sistema" del potere e il dubbio: le affinità manzoniane di Levi e Sciascia

Un vortice di relazioni e rimandi e un’idea comune: il tentativo di ridare giustizia a chi non l’ha avuta

Commenta

Multimedia

Servizi